Discussione:
[OT] Avete ricevuto il libro di Silvio?
(troppo vecchio per rispondere)
Roberto da casa
2006-04-06 18:00:16 UTC
Permalink
Io sì. Vai a pagina 154: c'è una serie di informazioni interessanti, tra
cui, quella che più mi ha colpito è la prima.

E' scritto che nel 2006 il reddito medio degli Italiani è pari a 27.119
dollari, mentre nel 2001 era di 24.670 dollari. Facendo due conti, perciò,
risulta che il reddito medio degli Italiani è cresciuto di circa 2.500
(2.449) dollari.

Mi sono chiesto: ma perché mi danno le cifre in dollari? Io già ho
difficoltà a capire le cifre in Euro, figuriamoci con la moneta di uno stato
estero. E come me, anche moltissime famiglie, massaie e pensionati che hanno
ricevuto il libro!

Comunque, per capire meglio queste cifre, mi sono fatto un po' di conti;
sono andato sul sito internet www.uic.it , che è il sito dell'Ufficio
Italiano dei Cambi, per tradurre le cifre in euro.

Dunque, il 22 maggio 2001 (il giorno dopo le ultime elezioni politiche), per
fare un dollaro ci voleva 1,15 ?, quindi 24.670 dollari (reddito 2001)
moltiplicato per 1,15 fa: 28.370,5 ?.

Poi, il 31 marzo 2006, per fare un dollaro bastavano solo 83 centesimi di
euro, quindi 27.119 dollari (reddito 2006), moltiplicato per 0,83 fa:
22.508,77 ?.

In altre parole, mi si spacciano le cifre in dollari per farmi credere che
il reddito medio sia aumentato, mentre, invece, di fatto è diminuito di
5.861,73 ?.

Ho sbagliato i conti?
--
Roberto
-----------------------------------------------
il Sito Comune di it.comp.appl.access
http://www.sitocomune.com
-----------------------------------------------
Alessandro Cara
2006-04-06 18:07:55 UTC
Permalink
Post by Roberto da casa
Ho sbagliato i conti?
Io il libercolo non lo ho ricevuto.
I tuoi conti non fanno una piega.
Sara' una svista o l'ennesima furbata?
All'inizio ho pensato, posso, tu guarda questo "coglione" di Roberto si
sta sbagliando, invece!
--
ac
maurizio56
2006-04-06 18:32:50 UTC
Permalink
Post by Roberto da casa
Io sì. Vai a pagina 154: c'è una serie di informazioni interessanti, tra
cui, quella che più mi ha colpito è la prima.
E' scritto che nel 2006 il reddito medio degli Italiani è pari a 27.119
dollari, mentre nel 2001 era di 24.670 dollari. Facendo due conti, perciò,
risulta che il reddito medio degli Italiani è cresciuto di circa 2.500
(2.449) dollari.
Mi sono chiesto: ma perché mi danno le cifre in dollari? Io già ho
difficoltà a capire le cifre in Euro, figuriamoci con la moneta di uno stato
estero. E come me, anche moltissime famiglie, massaie e pensionati che hanno
ricevuto il libro!
Comunque, per capire meglio queste cifre, mi sono fatto un po' di conti;
sono andato sul sito internet www.uic.it , che è il sito dell'Ufficio
Italiano dei Cambi, per tradurre le cifre in euro.
Dunque, il 22 maggio 2001 (il giorno dopo le ultime elezioni politiche), per
fare un dollaro ci voleva 1,15 ?, quindi 24.670 dollari (reddito 2001)
moltiplicato per 1,15 fa: 28.370,5 ?.
Poi, il 31 marzo 2006, per fare un dollaro bastavano solo 83 centesimi di
22.508,77 ?.
In altre parole, mi si spacciano le cifre in dollari per farmi credere che
il reddito medio sia aumentato, mentre, invece, di fatto è diminuito di
5.861,73 ?.
Ho sbagliato i conti?
Io il libercolo l'ho ricevuto, ma l'ho subito cestinato in quanto mi
sento preso in giro per lo SPRECOdi denaro PUBBLICO.
--
maurizio56

browser: FireFox 1.5
mailreader: ThunderBird 1.5
Alessandro Baraldi
2006-04-06 18:59:18 UTC
Permalink
No sei meglio di un contabile, questo la dice lunga sulle beffe
politiche.

Io dal 2001 ad oggi Cud(2005) alla mano ho modificato di -400Euri
il mio Capitale Lordo(con 1 scatto di anzianità + 1 promozione)...!
pertanto ricalcolando sono pari a più di 900Euri
l'anno....!!!!!!!!!!!!!

"Euri" per gli amici.

Chissà chi paga quel libercolo...?

Chissà cosa ha guadagnato distribuendo il Decoder digitale(15Euro con
incentivo
dello stato) per aprire il mercato a PIERCOSO....!!!

;-)

@Alex
Simone Calligaris
2006-04-06 19:11:01 UTC
Permalink
"Roberto da casa" <
Post by Roberto da casa
Io sì. Vai a pagina 154: c'è una serie di informazioni interessanti, tra
cui, quella che più mi ha colpito è la prima.
E' scritto che nel 2006 il reddito medio degli Italiani è pari a 27.119
dollari, mentre nel 2001 era di 24.670 dollari. Facendo due conti, perciò,
risulta che il reddito medio degli Italiani è cresciuto di circa 2.500
(2.449) dollari.
Mi sono chiesto: ma perché mi danno le cifre in dollari? Io già ho
difficoltà a capire le cifre in Euro, figuriamoci con la moneta di uno stato
estero. E come me, anche moltissime famiglie, massaie e pensionati che hanno
ricevuto il libro!
Comunque, per capire meglio queste cifre, mi sono fatto un po' di conti;
sono andato sul sito internet www.uic.it , che è il sito dell'Ufficio
Italiano dei Cambi, per tradurre le cifre in euro.
Dunque, il 22 maggio 2001 (il giorno dopo le ultime elezioni politiche), per
fare un dollaro ci voleva 1,15 ?, quindi 24.670 dollari (reddito 2001)
moltiplicato per 1,15 fa: 28.370,5 ?.
Poi, il 31 marzo 2006, per fare un dollaro bastavano solo 83 centesimi di
22.508,77 ?.
In altre parole, mi si spacciano le cifre in dollari per farmi credere che
il reddito medio sia aumentato, mentre, invece, di fatto è diminuito di
5.861,73 ?.
Ho sbagliato i conti?
Non hai sbagliato i conti, ma stai assistendo a come si vincono le elezioni:
sparandole grosse e occupando tutti gli spazi pubblici con la propria faccia
da culo.

Il duce diceva ai collaboratori di spararle grosse, "più grosse le spari e
più ti credono"...

Strategia post-fascista che, vedrai, avrà i suoi effetti: mi gioco il PC che
anche su aree come questa (a elevato Q.I.) almeno metà vota da quella parte.
E non daranno il consenso, bada bene, a un partito di destra "presentabile"
... no, no: voteranno proprio quel coglionazzo ridens.

Mah!

Saluti.
Fabrizio
2006-04-06 19:58:44 UTC
Permalink
Post by Simone Calligaris
"Roberto da casa" <
Post by Roberto da casa
Io sì. Vai a pagina 154: c'è una serie di informazioni interessanti, tra
cui, quella che più mi ha colpito è la prima.
E' scritto che nel 2006 il reddito medio degli Italiani è pari a 27.119
dollari, mentre nel 2001 era di 24.670 dollari. Facendo due conti, perciò,
risulta che il reddito medio degli Italiani è cresciuto di circa 2.500
(2.449) dollari.
Mi sono chiesto: ma perché mi danno le cifre in dollari? Io già ho
difficoltà a capire le cifre in Euro, figuriamoci con la moneta di uno
stato
Post by Roberto da casa
estero. E come me, anche moltissime famiglie, massaie e pensionati che
hanno
Post by Roberto da casa
ricevuto il libro!
Comunque, per capire meglio queste cifre, mi sono fatto un po' di conti;
sono andato sul sito internet www.uic.it , che è il sito dell'Ufficio
Italiano dei Cambi, per tradurre le cifre in euro.
Dunque, il 22 maggio 2001 (il giorno dopo le ultime elezioni politiche),
per
Post by Roberto da casa
fare un dollaro ci voleva 1,15 ?, quindi 24.670 dollari (reddito 2001)
moltiplicato per 1,15 fa: 28.370,5 ?.
Poi, il 31 marzo 2006, per fare un dollaro bastavano solo 83 centesimi di
22.508,77 ?.
In altre parole, mi si spacciano le cifre in dollari per farmi credere che
il reddito medio sia aumentato, mentre, invece, di fatto è diminuito di
5.861,73 ?.
Ho sbagliato i conti?
sparandole grosse e occupando tutti gli spazi pubblici con la propria faccia
da culo.
Il duce diceva ai collaboratori di spararle grosse, "più grosse le spari e
più ti credono"...
Strategia post-fascista che, vedrai, avrà i suoi effetti: mi gioco il PC che
anche su aree come questa (a elevato Q.I.) almeno metà vota da quella parte.
E non daranno il consenso, bada bene, a un partito di destra "presentabile"
... no, no: voteranno proprio quel coglionazzo ridens.
Mah!
Saluti.
non avete capito ancora una cosa mooolto imortante!!!!!

o si vota a destra "sperando di non essere cosi c******gni di non fare i
nostri interessi (berlusca)

o si vota a sinistra "sapete perche ancora oggi piove ? perchè la
primavera inizierà dal 10 aprile!!!( Pluto Prodi)


noi l'avremo sempre nel c**o.

Mah!!!! in che mani siamo andati a finire !! ogniuno tira l'acqua al
prorpio mulino è noi saremo sempre quei c***zo di pesci che cercano di
risalire la corrente.

io vado a votare ma gli scrivo la formazione della Juventus 06/07- sulla
scheda elettorale .

Buffon -Roberto Carlos - Cannavaro-Thuram - Zambrotta - Emerson - Vierà
-Nedved- Ibraimovic - Cassano - Trezeguet
Simone Calligaris
2006-04-07 15:30:44 UTC
Permalink
"Fabrizio" > >>
Post by Fabrizio
non avete capito ancora una cosa mooolto imortante!!!!!
o si vota a destra "sperando di non essere cosi c******gni di non fare i
nostri interessi (berlusca)
o si vota a sinistra "sapete perche ancora oggi piove ? perchè la
primavera inizierà dal 10 aprile!!!( Pluto Prodi)
noi l'avremo sempre nel c**o.
Potrebbe sembrare banalmente qualunquista, ma in situazioni "normali" sarei
d'accordo con te.

Ma finchè avremo in mezzo alle palle questo Peron della mutua, ogni persona
con un minimo di moralità democratica "ha" il dovere di non votarlo (il che
non significa votare automaticamente a sinistra).

Ciao.
Sib
2006-04-06 19:59:50 UTC
Permalink
"Roberto da casa" <***@libero.it> ha scritto nel messaggio
CUT
Post by Roberto da casa
Ho sbagliato i conti?
No, non hai sbagliato i conti.
Scusate la "rudezza" della battuta, ma se certi termini li usa il Presidente
vuol dire che si possono usare...
comunque ho sentito dire che "vincerà la sinistra, infatti è fisiologico che
i coglioni siano sempre il doppio delle teste di cazzo..."

....

Scusate, mi è scappata.....

Sib
Michele
2006-04-06 20:04:14 UTC
Permalink
Post by Sib
CUT
Post by Roberto da casa
Ho sbagliato i conti?
No, non hai sbagliato i conti.
Scusate la "rudezza" della battuta, ma se certi termini li usa il
Presidente vuol dire che si possono usare...
comunque ho sentito dire che "vincerà la sinistra, infatti è fisiologico
che i coglioni siano sempre il doppio delle teste di cazzo..."
....
Scusate, mi è scappata.....
Posso mandarla a Zelig?
Sib
2006-04-06 20:32:52 UTC
Permalink
Post by Michele
Post by Sib
CUT
Post by Roberto da casa
Ho sbagliato i conti?
No, non hai sbagliato i conti.
Scusate la "rudezza" della battuta, ma se certi termini li usa il
Presidente vuol dire che si possono usare...
comunque ho sentito dire che "vincerà la sinistra, infatti è fisiologico
che i coglioni siano sempre il doppio delle teste di cazzo..."
....
Scusate, mi è scappata.....
Posso mandarla a Zelig?
'un c'ho mica i diritti d'autore...

;-)

Sib
cidi
2006-04-06 22:17:06 UTC
Permalink
Post by Michele
Post by Sib
CUT
Post by Roberto da casa
Ho sbagliato i conti?
No, non hai sbagliato i conti.
Scusate la "rudezza" della battuta, ma se certi termini li usa il
Presidente vuol dire che si possono usare...
comunque ho sentito dire che "vincerà la sinistra, infatti è fisiologico
che i coglioni siano sempre il doppio delle teste di cazzo..."
....
Scusate, mi è scappata.....
Posso mandarla a Zelig?
qua puoi leggere una versione simile:
http://www.repubblica.it/2005/b/rubriche/letterealdirettore/giovedi6/giovedi6.html?ref=hpopi

Ciao, Daniele
luigionofrio
2006-04-06 20:53:50 UTC
Permalink
Post by Sib
CUT
Post by Roberto da casa
Ho sbagliato i conti?
No, non hai sbagliato i conti.
Scusate la "rudezza" della battuta, ma se certi termini li usa il Presidente
vuol dire che si possono usare...
comunque ho sentito dire che "vincerà la sinistra, infatti è fisiologico che
i coglioni siano sempre il doppio delle teste di cazzo..."
....
Scusate, mi è scappata.....
Sib
aaaaahhhh! ha! ha! ha! questa mi è piaciuta!!! e anatomicamente
...fila! :-))) ha! ha!
luigi
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Sergio MAZZA
2006-04-07 09:34:24 UTC
Permalink
Post by Sib
No, non hai sbagliato i conti.
Scusate la "rudezza" della battuta, ma se certi termini li usa il
Presidente vuol dire che si possono usare...
comunque ho sentito dire che "vincerà la sinistra, infatti è fisiologico
che i coglioni siano sempre il doppio delle teste di cazzo..."
....
Scusate, mi è scappata.....
Sib
Però c'è una anomalia fisica; come mai ci sono tutti questi coglioni e una
sola testa di cazzo?

Ciao
--
Sergio MAZZA
Sib
2006-04-07 20:47:47 UTC
Permalink
Post by Sergio MAZZA
Post by Sib
No, non hai sbagliato i conti.
Scusate la "rudezza" della battuta, ma se certi termini li usa il
Presidente vuol dire che si possono usare...
comunque ho sentito dire che "vincerà la sinistra, infatti è fisiologico
che i coglioni siano sempre il doppio delle teste di cazzo..."
....
Scusate, mi è scappata.....
Sib
Però c'è una anomalia fisica; come mai ci sono tutti questi coglioni e una
sola testa di cazzo?
Ciao
--
Sergio MAZZA
Poliorchia?

Sib
Carlo Costarella
2006-04-06 20:32:01 UTC
Permalink
Post by Roberto da casa
Io sì. Vai a pagina 154: c'è una serie di informazioni interessanti, tra
cui, quella che più mi ha colpito è la prima.
E' scritto che nel 2006 il reddito medio degli Italiani è pari a 27.119
dollari, mentre nel 2001 era di 24.670 dollari. Facendo due conti, perciò,
risulta che il reddito medio degli Italiani è cresciuto di circa 2.500
(2.449) dollari.
Mi sono chiesto: ma perché mi danno le cifre in dollari? Io già ho
difficoltà a capire le cifre in Euro, figuriamoci con la moneta di uno stato
estero. E come me, anche moltissime famiglie, massaie e pensionati che hanno
ricevuto il libro!
Comunque, per capire meglio queste cifre, mi sono fatto un po' di conti;
sono andato sul sito internet www.uic.it , che è il sito dell'Ufficio
Italiano dei Cambi, per tradurre le cifre in euro.
Dunque, il 22 maggio 2001 (il giorno dopo le ultime elezioni politiche), per
fare un dollaro ci voleva 1,15 ?, quindi 24.670 dollari (reddito 2001)
moltiplicato per 1,15 fa: 28.370,5 ?.
Poi, il 31 marzo 2006, per fare un dollaro bastavano solo 83 centesimi di
22.508,77 ?.
In altre parole, mi si spacciano le cifre in dollari per farmi credere che
il reddito medio sia aumentato, mentre, invece, di fatto è diminuito di
5.861,73 ?.
Ho sbagliato i conti?
--
Roberto
-----------------------------------------------
il Sito Comune di it.comp.appl.access
http://www.sitocomune.com
-----------------------------------------------
Quest'"articolo", da te riportato, è preso paro paro da qui
http://www.unita.it/index.asp?topic_tipo=&topic_id=48591 e non è farina del
tuo sacco anche se lo condividi.
Scusa Roberto ma da te mi sarei aspettato più autonomia e libertà di
pensiero. Francamente tutti sanno che è l'ocse a dare questi dati e che il
dollaro è la moneta di riferimento per questi calcoli. Bufale di questo tipo
sono quotidiane.
L'impiegato argentino o congolese volendo tradurre nella moneta locale il
reddito medio pro capite, scoprirebbe di aver centuplicato i propri introiti
in 10 anni. Ma questo non è ovviamente vero!
I dati di crescita del reddito medio pro capite sono cresciuti negli ultimi
5 anni così come sono cresciuti nel quinquennio 1995-2000. Questa è la pura
e semplice verità.
Se poi vogliamo parlare di chi sia il merito di questa crescita, francamente
non me la sento di dire che è della classe politica che ci ha governato nel
decennio scorso (sinistra e destra), ma di quei tanto disprezzati
imprenditori e lavoratori italiani, unici attori nel creare reddito.
Se non si capisce questo...
Non sono io, impiagato in una azienda sanitaria o impiegato all'ufficio
anagrafe a creare reddito ma la ditta che mi fornisce la carta, le penne e
anche le matite!

Meditate gente, meditate. C'è qualcuno che odia la proprietà
privata...chissà a quale scopo.

Ciao, Carlo
Silvio Vitale
2006-04-07 10:26:53 UTC
Permalink
Post by Carlo Costarella
(...)
Non sono io, impiagato in una azienda sanitaria o impiegato all'ufficio
anagrafe a creare reddito ma la ditta che mi fornisce la carta, le penne e
anche le matite!
Ma che dici???? Anche tu, impiagato in una azienda sanitaria o
impiegato all'ufficio anagrafe, produci reddito e, se lavori veramente,
un buon servizio!
Chi fornisce carta, penne e matite sono altre persone che con il loro
lavoro da impiegato, operaio e dirigente producono reddito.
Post by Carlo Costarella
Meditate gente, meditate. C'è qualcuno che odia la proprietà
privata...chissà a quale scopo.
ci sono ideali di solidarietà e fratellanza che vanno al di là delle
miserie terrene...
Non preoccuparti, nessuno toccherà la tua 'roba'! Nemmeno a sinistra.
Attaccati stretto al poco che hai e fregatene di chi non ha nemmeno
quello in Italia ma soprattutto nel mondo.
Cristo si è sacrificato inutilente! :)
Post by Carlo Costarella
Ciao, Carlo
Ciao
Silvio
Gabriele Bertolucci
2006-04-07 10:31:40 UTC
Permalink
Ti chiedo il favore di inserire la dicitura "[OT]" nel subject del thread
per evidenziare il fatto che l'argomento trattato esula dal topic del gruppo.

Grazie.

--
PBsoft di Gabriele Bertolucci
www.pbsoft.it
skype: pbsoftsolution
Roberto da casa
2006-04-07 15:11:14 UTC
Permalink
"Carlo Costarella" <***@libero.it> ha scritto nel messaggio news:44357ab0$0$29736$***@reader2.news.tin.it...
[CUT]
Post by Carlo Costarella
Quest'"articolo", da te riportato, è preso paro paro da qui
http://www.unita.it/index.asp?topic_tipo=&topic_id=48591 e non è farina del
tuo sacco anche se lo condividi.
Per dire la verità non riesco a trovare argomentazioni per non condividerli,
anche se poi ho usato la formula dubitativa circa la loro esattezza, pronto
a ricredermi se qualcuno è in grado di dimostrarmi il contrario.
Post by Carlo Costarella
Scusa Roberto ma da te mi sarei aspettato più autonomia e libertà di
pensiero.
Ho ricevuto un messaggio e mi è sembrato opportuno sottoporlo ai
frequentatori del NG: in questo pretendo che mi venga riconosciuta autonomia
e libertà di pensiero, visto che nessuno mi ha obbligato a farlo.
Post by Carlo Costarella
Francamente tutti sanno che è l'ocse a dare questi dati e che il
dollaro è la moneta di riferimento per questi calcoli.
Con questo non sei ancora riuscito a dimostrare che il calcolo sia errato.
Post by Carlo Costarella
Bufale di questo tipo sono quotidiane.
Immagino che questo tu lo dica in base alle indicazione date sul sito di
Forza Italia, anche se poi immagino affermerai che lo dici in piena
autonomia e libertà di pensiero.
Post by Carlo Costarella
L'impiegato argentino o congolese volendo tradurre nella moneta locale il
reddito medio pro capite, scoprirebbe di aver centuplicato i propri introiti
in 10 anni. Ma questo non è ovviamente vero!
Certo che non è vero, visto che la valuta di quei paesi si è deprezzata
rispetto al dollaro: c'è però da valutare il piccolo particolare che l'euro
invece si è rivalutato rispetto al dollaro.
Post by Carlo Costarella
I dati di crescita del reddito medio pro capite sono cresciuti negli ultimi
5 anni così come sono cresciuti nel quinquennio 1995-2000. Questa è la pura
e semplice verità.
Scusami, verità detta da chi?
Da Berlusconi?
Post by Carlo Costarella
Se poi vogliamo parlare di chi sia il merito di questa crescita, francamente
non me la sento di dire che è della classe politica che ci ha governato nel
decennio scorso (sinistra e destra), ma di quei tanto disprezzati
imprenditori e lavoratori italiani, unici attori nel creare reddito.
Se non si capisce questo...
Io non l'ho capito, forse perche sono un coglione.
Quindi se sei ingrado di spiegarmelo tu fallo; te ne sarò grato!
Però, visto che il mio fornaio lo pago in euro, il discosetto di Berlusconi
invece che in dollari fammelo in euro: chissà che finalmente non riesca a
capirlo.
Certo è che se non riuscirai a spiegarmelo meglio mi viene il dubbio che non
l'abbia capito molto bene neppure tu.
Post by Carlo Costarella
Non sono io, impiagato in una azienda sanitaria o impiegato all'ufficio
anagrafe a creare reddito ma la ditta che mi fornisce la carta, le penne e
anche le matite!
Credimi, ma per quanto mi sforzi non riesco a capire che accidenti c'entri
questa frase con quello che stiamo discutendo: onestamente mi sembra tanto
un OT di un OT. ;-)
Post by Carlo Costarella
Meditate gente, meditate. C'è qualcuno che odia la proprietà
privata...chissà a quale scopo.
Quali delle mie frasi ti fa immaginare che io odi il capitalismo?
Post by Carlo Costarella
Ciao, Carlo
--
Roberto
-----------------------------------------------
il Sito Comune di it.comp.appl.access
http://www.sitocomune.com
-----------------------------------------------
MA
2006-04-07 16:23:09 UTC
Permalink
Post by Roberto da casa
Post by Carlo Costarella
Scusa Roberto ma da te mi sarei aspettato più autonomia e libertà di
pensiero.
Ho ricevuto un messaggio e mi è sembrato opportuno sottoporlo ai
frequentatori del NG: in questo pretendo che mi venga riconosciuta
autonomia e libertà di pensiero, visto che nessuno mi ha obbligato a
farlo.
[Cut]
Post by Roberto da casa
Post by Carlo Costarella
Bufale di questo tipo sono quotidiane.
Immagino che questo tu lo dica in base alle indicazione date sul sito
di Forza Italia, anche se poi immagino affermerai che lo dici in piena
autonomia e libertà di pensiero.
Poi mi spiegherai il perchè tu pretendi di essere considerato libero e poi
con ironia non presumi la stessa cosa quando si tratta di Carlo
--
_ _
Ciao
MAssimiliano Amendola www.accessgroup.it
Cisa - Conferenza Italiana per Sviluppatori Access
Info: www.donkarl.com/it
Roberto da casa
2006-04-07 16:38:34 UTC
Permalink
Post by MA
Post by Roberto da casa
Post by Carlo Costarella
Scusa Roberto ma da te mi sarei aspettato più autonomia e libertà di
pensiero.
Ho ricevuto un messaggio e mi è sembrato opportuno sottoporlo ai
frequentatori del NG: in questo pretendo che mi venga riconosciuta
autonomia e libertà di pensiero, visto che nessuno mi ha obbligato a
farlo.
[Cut]
Post by Roberto da casa
Post by Carlo Costarella
Bufale di questo tipo sono quotidiane.
Immagino che questo tu lo dica in base alle indicazione date sul sito
di Forza Italia, anche se poi immagino affermerai che lo dici in piena
autonomia e libertà di pensiero.
Poi mi spiegherai il perchè tu pretendi di essere considerato libero e poi
con ironia non presumi la stessa cosa quando si tratta di Carlo
Per lo stesso identico motivo per cui lui ha affermato che che la mia scelta
non l'avevo presa in autonomia e libertà di pensiero.
Se ci pensi un attimo sono sicuro che riuscirai a trovare la risposta da
solo: sei una persona intelligente, quindi sono sicuro che ci riuscirai. ;-)
Post by MA
--
_ _
Ciao
MAssimiliano Amendola www.accessgroup.it
Cisa - Conferenza Italiana per Sviluppatori Access
Info: www.donkarl.com/it
--
Roberto
-----------------------------------------------
il Sito Comune di it.comp.appl.access
http://www.sitocomune.com
-----------------------------------------------
Carlo Costarella
2006-04-07 18:43:08 UTC
Permalink
Post by Roberto da casa
Post by MA
Post by Roberto da casa
Post by Carlo Costarella
Scusa Roberto ma da te mi sarei aspettato più autonomia e libertà di
pensiero.
Ho ricevuto un messaggio e mi è sembrato opportuno sottoporlo ai
frequentatori del NG: in questo pretendo che mi venga riconosciuta
autonomia e libertà di pensiero, visto che nessuno mi ha obbligato a
farlo.
[Cut]
Post by Roberto da casa
Post by Carlo Costarella
Bufale di questo tipo sono quotidiane.
Immagino che questo tu lo dica in base alle indicazione date sul sito
di Forza Italia, anche se poi immagino affermerai che lo dici in piena
autonomia e libertà di pensiero.
Poi mi spiegherai il perchè tu pretendi di essere considerato libero e poi
con ironia non presumi la stessa cosa quando si tratta di Carlo
Per lo stesso identico motivo per cui lui ha affermato che che la mia scelta
non l'avevo presa in autonomia e libertà di pensiero.
Se ci pensi un attimo sono sicuro che riuscirai a trovare la risposta da
solo: sei una persona intelligente, quindi sono sicuro che ci riuscirai. ;-)
E no! Hai postato come se fosse farina del tuo sacco, una tua deduzione,
come se fossi tu a porti le domande. Non hai fatto alcun accenno al fatto
che avevi ricevuto il messaggio e nemmeno che questo lo volevi sottoporre
alla nostra attenzione.
Solo DOPO hai svelato i retroscena, solo dopo la mia nota, non prima.
Francamente avevo supposto che almeno vi fosse una tua completa adesione e
non un semplice reply.
Per tutti questi motivi non mi sei sembrato affatto libero da pregiudizi e
intellettualmente libero.
La libertà intellettuale presuppone critica, discussione, confronto e non il
passa parola, per giunta di una bufala.
Voglio subito dire che quello che ho affermato si riferisce esclusivamente
al post in questione e non alla tua persona che non conosco affatto e per la
quale nutro profondo rispetto come ho più volte detto.

Ciao, Carlo
Roberto da casa
2006-04-08 18:18:48 UTC
Permalink
Post by Carlo Costarella
Post by Roberto da casa
Post by MA
Post by Roberto da casa
Post by Carlo Costarella
Scusa Roberto ma da te mi sarei aspettato più autonomia e libertà di
pensiero.
Ho ricevuto un messaggio e mi è sembrato opportuno sottoporlo ai
frequentatori del NG: in questo pretendo che mi venga riconosciuta
autonomia e libertà di pensiero, visto che nessuno mi ha obbligato a
farlo.
[Cut]
Post by Roberto da casa
Post by Carlo Costarella
Bufale di questo tipo sono quotidiane.
Immagino che questo tu lo dica in base alle indicazione date sul sito
di Forza Italia, anche se poi immagino affermerai che lo dici in piena
autonomia e libertà di pensiero.
Poi mi spiegherai il perchè tu pretendi di essere considerato libero e poi
con ironia non presumi la stessa cosa quando si tratta di Carlo
Per lo stesso identico motivo per cui lui ha affermato che che la mia scelta
non l'avevo presa in autonomia e libertà di pensiero.
Se ci pensi un attimo sono sicuro che riuscirai a trovare la risposta da
solo: sei una persona intelligente, quindi sono sicuro che ci riuscirai. ;-)
E no! Hai postato come se fosse farina del tuo sacco, una tua deduzione,
come se fossi tu a porti le domande. Non hai fatto alcun accenno al fatto
che avevi ricevuto il messaggio e nemmeno che questo lo volevi sottoporre
alla nostra attenzione.
Ammetto questo vizio di forma.
Post by Carlo Costarella
Solo DOPO hai svelato i retroscena, solo dopo la mia nota, non prima.
Francamente avevo supposto che almeno vi fosse una tua completa adesione e
non un semplice reply.
Mi sembri abbastanza presentuoso, nel senso che presumi in maniera errata
che non ci sia la mia adesione: la mia adesione c'è tutta.
Post by Carlo Costarella
Per tutti questi motivi non mi sei sembrato affatto libero da pregiudizi e
intellettualmente libero.
E continui a presumere in maniera sbagliata senza dimostrare che non ho la
capacità di autonomo raziocinio; quando riuscirai a dismostrarlo ne
riparleremo.
Per il momento il tuo è solo un inutile tentativo di screditare un
avversario politico, sull'onda del tuo "Duce".
Post by Carlo Costarella
La libertà intellettuale presuppone critica, discussione, confronto e non il
passa parola, per giunta di una bufala.
Qui dimostri che a non avere libertà intellettuale sei tu, visto che per tua
stessa ammissione il fatto che questa sia una bufala lo hai rilevato da un
sito di Forza Italia ma non lo hai ancora doimostrato, come ti avevo
chiesto, rifacendo quegli stessi ragionamenti in euro invece che in dollari.
Post by Carlo Costarella
Voglio subito dire che quello che ho affermato si riferisce esclusivamente
al post in questione e non alla tua persona che non conosco affatto e per la
quale nutro profondo rispetto come ho più volte detto.
Anche io nutro rispetto nei tuoi confronti.
Non è colpa di nessuno dei due se abbiamo una visione della vita molto
diversa; non è la prima volta che ci troviamo a confrontarsi da posizioni
diametralmente opposte: sicuramente è successo anche un anno fa dopo la
morte del papa.
Le nostre due scale dei valori hanno pochi o nessun punti di contatto,
questo genera bisogni diversi e naturalmente determinano comportamenti e
scelte diversi.
Non accetto però che qualcuno mi dica che non ragiono con la mia testa; se
hai così poca stima di me forse è bene che in futuro evitiamo di
confrontarsi: non amo che il mio interlocutore mi manchi di rispetto, in fin
dei conti, checché ne dica Berlusconi, non mi ritengo un coglione.
Post by Carlo Costarella
Ciao, Carlo
--
Roberto
-----------------------------------------------
il Sito Comune di it.comp.appl.access
http://www.sitocomune.com
-----------------------------------------------
Simone Calligaris
2006-04-07 15:35:16 UTC
Permalink
"Carlo Costarella" >
Post by Carlo Costarella
Quest'"articolo", da te riportato, è preso paro paro da qui
http://www.unita.it/index.asp?topic_tipo=&topic_id=48591 e non è farina del
tuo sacco anche se lo condividi.
Scusa Roberto ma da te mi sarei aspettato più autonomia e libertà di
pensiero. Francamente tutti sanno che è l'ocse a dare questi dati e che il
dollaro è la moneta di riferimento per questi calcoli. Bufale di questo tipo
sono quotidiane.
L'impiegato argentino o congolese volendo tradurre nella moneta locale il
reddito medio pro capite, scoprirebbe di aver centuplicato i propri introiti
in 10 anni. Ma questo non è ovviamente vero!
I dati di crescita del reddito medio pro capite sono cresciuti negli ultimi
5 anni così come sono cresciuti nel quinquennio 1995-2000. Questa è la pura
e semplice verità.
Se poi vogliamo parlare di chi sia il merito di questa crescita, francamente
non me la sento di dire che è della classe politica che ci ha governato nel
decennio scorso (sinistra e destra), ma di quei tanto disprezzati
imprenditori e lavoratori italiani, unici attori nel creare reddito.
Se non si capisce questo...
Non sono io, impiagato in una azienda sanitaria o impiegato all'ufficio
anagrafe a creare reddito ma la ditta che mi fornisce la carta, le penne e
anche le matite!
Meditate gente, meditate. C'è qualcuno che odia la proprietà
privata...chissà a quale scopo.
IMHO hai frainteso il post di Roberto: quale persona ragionevole potrebbe
mettere in
discussione la proprietà privata in Italia, nel 2006?
A tal punto è arrivato il lavaggio del cervello televisivo di colui che
"ride sempre" nei tuoi confronti?

Qui si discute di demagogia di destra neo-fascista: di balle sparate a
destra e a manca per raccattare quattro consensi in più.

La gente comune si trova generalmente nella situazione che segue:
a fronte di uno stipendio _o pensione_ leggermente più alta rispetto a un
lustro fa, versa molti più soldi allo stato.
Bolli delle auto raddoppiati, balzelli regionali prima inesistenti, IVA al
20% su beni prima al 10%, bollette di acqua e luce in ascesa, etc. etc.
Un bel "miracolo italiano", non c'è che dire...

Bada bene che io sono un professionista, guadagno mica male e non ho di
quei problemi ...
Ma ciò non significa che me ne sbatta di quanto vedo in giro, o che abbia
sostituito le lenti con fette di salame.

Chiaramente non c'è nulla di male a essere ideologicamente di destra: tu che
sei cattolico (se ricordo bene) dovresti, a logica, dare la preferenza agli
ex. DC, che ora hanno aggiunto la "U": una scelta rispettabilissima.

E invece no: intortati come dei manichini, tutti a votare quella specie di
Peron della mutua _nel caso tuo spero di sbagliare_

Quanto accade oggi in Italia fa capire come nascono le dittature.

Ciao, Simone
MA
2006-04-07 16:20:57 UTC
Permalink
Post by Simone Calligaris
E invece no: intortati come dei manichini, tutti a votare quella
specie di Peron della mutua _nel caso tuo spero di sbagliare_
Quello che mi dispiace è vedere sistematicamente l'equazione, votante di
destra = imbecille che si fa gabbare da bufale impressionanti.
E se Non fosse così? Chi è che ha mostrato a voi la dritta Via e ancora la
nasconde a noi.
O meglio, quanto siamo imbecilli chequalsiasi cosa ci viene detta ce la
sorbiamo sensa alcun discernimento.
Perchè lo spirito critico sta tutto dall'altra parte...
io affferemeri con più cautela certe cose.
Post by Simone Calligaris
Quanto accade oggi in Italia fa capire come nascono le dittature.
Eh va beh. Mò pure le dittature...
Post by Simone Calligaris
Ciao, Simone
--
_ _
Ciao
MAssimiliano Amendola www.accessgroup.it
Cisa - Conferenza Italiana per Sviluppatori Access
Info: www.donkarl.com/it
Simone Calligaris
2006-04-07 17:00:54 UTC
Permalink
"MA"
Post by MA
Post by Simone Calligaris
E invece no: intortati come dei manichini, tutti a votare quella
specie di Peron della mutua _nel caso tuo spero di sbagliare_
Quello che mi dispiace è vedere sistematicamente l'equazione, votante di
destra = imbecille che si fa gabbare da bufale impressionanti.
E se Non fosse così? Chi è che ha mostrato a voi la dritta Via e ancora la
nasconde a noi.
O meglio, quanto siamo imbecilli chequalsiasi cosa ci viene detta ce la
sorbiamo sensa alcun discernimento.
Perchè lo spirito critico sta tutto dall'altra parte...
io affferemeri con più cautela certe cose.
Sarebbe preferibile leggere le proposizioni piuttosto che tagliuzzarle alla
cazzo:


Ho scritto:

"Chiaramente non c'è nulla di male a essere ideologicamente di destra: tu
che
sei cattolico (se ricordo bene) dovresti, a logica, dare la preferenza agli
ex. DC, che ora hanno aggiunto la "U": una scelta rispettabilissima."

E invece no: intortati come dei manichini, tutti a votare quella
specie di Peron della mutua _nel caso tuo spero di sbagliare_



E più sopra nel Thread, in risposta a Fabrizio

"Ma finchè avremo in mezzo alle palle questo Peron della mutua, ogni persona
con un minimo di moralità democratica "ha" il dovere di non votarlo (il che
non significa votare automaticamente a sinistra)."


Ti pare quindi che io giudichi imbecilli quelli che votano a destra?
Dato che sai leggere, per favore non insistere su questo punto.

Il fatto è che Berlusconi non centra niente ne con la politica, ne con la
"destra": c'entra solo con se stesso, e sbagli a non vederlo.

Ciao, Simone
Sib
2006-04-07 20:52:26 UTC
Permalink
"Carlo Costarella" <***@libero.it> ha scritto nel messaggio
CUT
Post by Carlo Costarella
pensiero. Francamente tutti sanno che è l'ocse a dare questi dati e che il
dollaro è la moneta di riferimento per questi calcoli. Bufale di questo
tipo sono quotidiane.
CUT

Non per contraddirti, ma questo poteva essere vero ai tempi della lira.
L'euro è una moneta di riferimento riconosciuta a livello mondiale e quindi
in quella che, sempre a livello mondiale, viene definita "area euro" le cose
si pesano in euro.
Se perfino quei nazionalisti degli inglesi accettano correntemente euro stai
tranquillo che non è per apertura d'animo ma perchè, loro malgrado, l'euro è
quello che è.

Sib
luigionofrio
2006-04-06 21:05:33 UTC
Permalink
Post by Roberto da casa
Io sì. Vai a pagina 154: c'è una serie di informazioni interessanti, tra
cui, quella che più mi ha colpito è la prima.
E' scritto che nel 2006 il reddito medio degli Italiani è pari a 27.119
dollari, mentre nel 2001 era di 24.670 dollari. Facendo due conti, perciò,
risulta che il reddito medio degli Italiani è cresciuto di circa 2.500
(2.449) dollari.
Mi sono chiesto: ma perché mi danno le cifre in dollari? Io già ho
difficoltà a capire le cifre in Euro, figuriamoci con la moneta di uno stato
estero. E come me, anche moltissime famiglie, massaie e pensionati che hanno
ricevuto il libro!
Comunque, per capire meglio queste cifre, mi sono fatto un po' di conti;
sono andato sul sito internet www.uic.it , che è il sito dell'Ufficio
Italiano dei Cambi, per tradurre le cifre in euro.
Dunque, il 22 maggio 2001 (il giorno dopo le ultime elezioni politiche), per
fare un dollaro ci voleva 1,15 ?, quindi 24.670 dollari (reddito 2001)
moltiplicato per 1,15 fa: 28.370,5 ?.
Poi, il 31 marzo 2006, per fare un dollaro bastavano solo 83 centesimi di
22.508,77 ?.
In altre parole, mi si spacciano le cifre in dollari per farmi credere che
il reddito medio sia aumentato, mentre, invece, di fatto è diminuito di
5.861,73 ?.
Ho sbagliato i conti?
io l'ho ricevuto, ma ancora non l'ho letto! e non so se riuscirò mai a
leggerlo (per mancanza di tempo e di pazienza).
Secondo me, comunque, destra o sinistra è la stessa cosa, ogni politico
che ha la possibilità di stare al potere penserà prima a fare i c***i
propri, poi i c***i propri e infine se proprio non possono farne a meno e
per dare fumo negli occhi, fanno un po i c***i degli altri (ma pochi!)
quindi l'utopia di un mondo migliore, (nel nostro caso l'Italia) rimarra
solo tale sia se vince la destra che se vince la sinistra.
Disperate gente, disperate. e tiramm a campà!
Mai peggio! dio scampaci! e mannacell bbona!
luigi
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Carlo Costarella
2006-04-06 21:24:14 UTC
Permalink
Post by Roberto da casa
Io sì. Vai a pagina 154: c'è una serie di informazioni interessanti, tra
cui, quella che più mi ha colpito è la prima.
E' scritto che nel 2006 il reddito medio degli Italiani è pari a 27.119
dollari, mentre nel 2001 era di 24.670 dollari. Facendo due conti, perciò,
risulta che il reddito medio degli Italiani è cresciuto di circa 2.500
(2.449) dollari.
Mi sono chiesto: ma perché mi danno le cifre in dollari? Io già ho
difficoltà a capire le cifre in Euro, figuriamoci con la moneta di uno stato
estero. E come me, anche moltissime famiglie, massaie e pensionati che hanno
ricevuto il libro!
Comunque, per capire meglio queste cifre, mi sono fatto un po' di conti;
sono andato sul sito internet www.uic.it , che è il sito dell'Ufficio
Italiano dei Cambi, per tradurre le cifre in euro.
Dunque, il 22 maggio 2001 (il giorno dopo le ultime elezioni politiche), per
fare un dollaro ci voleva 1,15 ?, quindi 24.670 dollari (reddito 2001)
moltiplicato per 1,15 fa: 28.370,5 ?.
Poi, il 31 marzo 2006, per fare un dollaro bastavano solo 83 centesimi di
22.508,77 ?.
In altre parole, mi si spacciano le cifre in dollari per farmi credere che
il reddito medio sia aumentato, mentre, invece, di fatto è diminuito di
5.861,73 ?.
Ho sbagliato i conti?
--
Roberto
Per una risposta a questa bufala confronta il tanto odiato sito di Forza
Italia:
http://www.forzaitalia.it/notizie/arc_8191.htm

La tecnica è sempre la stessa: si sparge fumo, giudiziario o mediatico e poi
si aspetta che si dirada...intanto...qualche indeciso potrebbe anche
cascarci.

Ciao, Carlo
Roberto da casa
2006-04-07 15:11:14 UTC
Permalink
Post by Carlo Costarella
Post by Roberto da casa
Io sì. Vai a pagina 154: c'è una serie di informazioni interessanti, tra
cui, quella che più mi ha colpito è la prima.
E' scritto che nel 2006 il reddito medio degli Italiani è pari a 27.119
dollari, mentre nel 2001 era di 24.670 dollari. Facendo due conti, perciò,
risulta che il reddito medio degli Italiani è cresciuto di circa 2.500
(2.449) dollari.
Mi sono chiesto: ma perché mi danno le cifre in dollari? Io già ho
difficoltà a capire le cifre in Euro, figuriamoci con la moneta di uno stato
estero. E come me, anche moltissime famiglie, massaie e pensionati che hanno
ricevuto il libro!
Comunque, per capire meglio queste cifre, mi sono fatto un po' di conti;
sono andato sul sito internet www.uic.it , che è il sito dell'Ufficio
Italiano dei Cambi, per tradurre le cifre in euro.
Dunque, il 22 maggio 2001 (il giorno dopo le ultime elezioni politiche), per
fare un dollaro ci voleva 1,15 ?, quindi 24.670 dollari (reddito 2001)
moltiplicato per 1,15 fa: 28.370,5 ?.
Poi, il 31 marzo 2006, per fare un dollaro bastavano solo 83 centesimi di
22.508,77 ?.
In altre parole, mi si spacciano le cifre in dollari per farmi credere che
il reddito medio sia aumentato, mentre, invece, di fatto è diminuito di
5.861,73 ?.
Ho sbagliato i conti?
--
Roberto
Per una risposta a questa bufala confronta il tanto odiato sito di Forza
http://www.forzaitalia.it/notizie/arc_8191.htm
Ovvero tu mi stai invitando a domandare all'oste se il vino è buono?
Beh, ti rispondo con una frasa molto usata nei manifesti di Berlusconi:
No grazie?
Post by Carlo Costarella
La tecnica è sempre la stessa: si sparge fumo, giudiziario o mediatico e poi
si aspetta che si dirada...intanto...qualche indeciso potrebbe anche
cascarci.
Onestamente a me sembrerebbe che l'unico fumo sia quello della cortina
fumogena che ad arte il centrodestra ha alzato per nascondere il fallimento
dei suoi 5 anni di governo.

Se non lo sai, questa mattina Berlusconi ha affermato che forse toglierà
anche la tassa sui rifiuti ed ha affermato che può essere compensata dagli
introiti del riciclaggio: spero che questo ti faccia contento e ti rimatta
di buon umore. ;-)

Peccato che la campagna elettorale finisca questa sera, altrimenti il
centrodestra avrebbe promesso di toglierci anche qualche altra tassa, tanto
a loro non gliene frega niente se poi aumenta il debito pubblico.
Post by Carlo Costarella
Ciao, Carlo
--
Roberto
-----------------------------------------------
il Sito Comune di it.comp.appl.access
http://www.sitocomune.com
-----------------------------------------------
Carlo Costarella
2006-04-07 17:52:10 UTC
Permalink
cut
Post by Roberto da casa
Post by Carlo Costarella
Per una risposta a questa bufala confronta il tanto odiato sito di Forza
http://www.forzaitalia.it/notizie/arc_8191.htm
Ovvero tu mi stai invitando a domandare all'oste se il vino è buono?
No grazie?
Con una semplice query fatta sul sito dell'ISTAT (devi registrarti) e
utilizzando questo filtro:
"Occupazione, retribuzioni e altri indicatori del lavoro; Indici delle
retribuzioni contrattuali; retribuzioni contrattuali orarie per contratto
(impiegati); Comparti di contrattazione collettiva"
potrai verificare che l'indice economico orario (quello che il lavoratore
guadagna ad ora) è passato da 103,7 del gennaio 2001 a ben 114,2 del
febbraio 2006 con un aumento di oltre il 10%.
Forse è poco ma il dato è perfettamente in linea con i dati contestati.
Poi per dimostrarti che il sito di Forza Italia non c'entra nulla, ho
preparato una query (se ne possono fare di diverse) presso il sito del Fondo
Monetario Internazionale. Ti sarei grato se volessi dargli un'occhiata.
Nel filtro ho anche usato il fattore di conversione con il dollaro PPP
(quello inbufalato) affinchè chiunque possa rendersi conto di cosa stiamo
parlando:
http://www.imf.org/external/pubs/ft/weo/2004/02/data/dbcoutm.cfm?SD=2001&ED=2005&R1=1&R2=1&CS=3&SS=2&OS=C&DD=0&OUT=1&C=136-132-134-182-174-184&S=PPPEX-PCPIPCH-LUR&CMP=0&x=22&y=13

Per una spiegazione sulla conversione PPP ti invito a leggere quello che
dice la Columbia University:
http://fx.sauder.ubc.ca/PPP.html
oppure qui:
http://www.oecd.org/faq/0,2583,en_2649_34357_1799281_1_1_1_1,00.html#1799063
dove è proprio imboccato con il cucchiaino.

Questa volta, caro Roberto, in errore è chi ha montato questa bufala e lo ha
fatto in perfetta mala fede.
Non si vince con la menzogna!

cut
Post by Roberto da casa
Se non lo sai, questa mattina Berlusconi ha affermato che forse toglierà
anche la tassa sui rifiuti ed ha affermato che può essere compensata dagli
introiti del riciclaggio: spero che questo ti faccia contento e ti rimatta
di buon umore. ;-)
Mi è più facile credere alle tasse ridotte dal centro destra che a quelle
riducibili dal centro sinistra.
Post by Roberto da casa
Peccato che la campagna elettorale finisca questa sera, altrimenti il
centrodestra avrebbe promesso di toglierci anche qualche altra tassa, tanto
a loro non gliene frega niente se poi aumenta il debito pubblico.
La detassazione dell'ICI era una proposta di AN che risale a cinque anni
orsono.
Anche qui si giudica con il metro proprio, leggi: attacchi della
magistratura dell'ultima ora di cui i comunisti sono specialisti.
Post by Roberto da casa
Post by Carlo Costarella
Ciao, Carlo
--
Roberto
Spero vorrai analizzare a fondo i link che ti ho mandato e, se dovessi
ritenere che è stata tutta una montatura, proprio per quella onestà
intellettuale che dici di avere, ti prego di dirlo pubblicamente.
Io farò lo stesso.

Ciao, Carlo
Roberto da casa
2006-04-08 19:13:33 UTC
Permalink
Ho letto questo tuo messaggio solo dopo aver scritto il mio delle 20:18 e
per i motivi in esso esposti ritengo opportuno, come ho già scritto,
continuare a confrontarmi con te in questo thread.
Ti anticipo che i giudizi che avrai nei miei confronti da qui in avanti mi
lasceranno del tutto indifferente, ansi sarò orgoglioso se saranno negativi.
--
Roberto
-----------------------------------------------
il Sito Comune di it.comp.appl.access
http://www.sitocomune.com
-----------------------------------------------
Carlo Costarella
2006-04-09 07:37:15 UTC
Permalink
Post by Roberto da casa
Ho letto questo tuo messaggio solo dopo aver scritto il mio delle 20:18 e
per i motivi in esso esposti ritengo opportuno, come ho già scritto,
continuare a confrontarmi con te in questo thread.
Ti anticipo che i giudizi che avrai nei miei confronti da qui in avanti mi
lasceranno del tutto indifferente, ansi sarò orgoglioso se saranno negativi.
--
Roberto
Immagino volessi scrivere: "...non continuare..."
Peccato!
Come già detto, nessun giudizio sulla tua persona, solo sul contenuto del
post e seguenti.

Ciao, Carlo
gaetano di zanni
2006-04-09 18:30:57 UTC
Permalink
Post by Roberto da casa
Ho letto questo tuo messaggio solo dopo aver scritto il mio delle 20:18 e
per i motivi in esso esposti ritengo opportuno, come ho già scritto,
continuare a confrontarmi con te in questo thread.
Ti anticipo che i giudizi che avrai nei miei confronti da qui in avanti mi
lasceranno del tutto indifferente, ansi sarò orgoglioso se saranno negativi.
Roberto, hai tutta la mia stima!
Solo questo volevo dirTi.
Mi ha fatto molto piacere conoscere il tuo pensiero, davvero.
Ciao, Gaetano.
Alessandro Cara
2006-04-08 20:24:24 UTC
Permalink
Carlo Costarella wrote:
[cut]
Post by Carlo Costarella
Questa volta, caro Roberto, in errore è chi ha montato questa bufala e lo ha
fatto in perfetta mala fede.
Non si vince con la menzogna!
Certo e' molto meglio dare del "mentitore" agli altri sempre e comunque
e ritenersi come diceva una volta "unto del (o dal) Signore". Oppure
aggirare o far cambiare le regole che non incontrano il suo volere.
L'ultimo di questo tipo, in ordine di tempo, credo si chiami Saddam
Hussein.

Comunque gli riconosco una certa grandezza. Ci vuole una gran faccia
tosta (eufemismo) per dire davanti a dodici milioni di persone , riporto
quello che ho "direttamente" percepito, che una societa' democratica non
deve fare in modo che il figlio di un operaio possa essere uguale (abbia
le stesse opportunità) al figlio di un professionista.

Mi dispiace ma io mi sento di appartenere ad uno stato e non alla
Azienda Italia s.p.a. con sede a Arcore e socio di riferimento il signor
Berlusconi Silvio e inclusi nel patto di sindacato i signori Bossi
Umberto e, mi ridispiace dire, anche i signori Fini Gianfranco e Casini
Pierferdinando.

Se poi a te ha distribuito buoni dividendi saresti veramente uno sciocco
a non votarlo. A me ha solo chiesto di partecipare all'aumento di
capitale sociale senza alcun diritto di voto e di rappresentanza ed in
questo caso sarei veramente un "coglione" se votassi per lui o i suoi
mezzani.

Le tasse: Sono lo stipendio dello stato. A fronte di questo stipendio ci
sono delle spese. Se le spese superano lo stipendio ci si indebita, se
qualcuno ci fa credito. I debiti si dovrebbero pagare prima o poi.
Nessuno ti fa credito all'infinito. Certo si puo' sempre scappare o,
come succede per le aziende, "fallire" e lasciare i debiti. Ma cosa
importa, non lo dicevano i latini, "mors tua vita mea"?.

--
ac
Sib
2006-04-09 08:20:37 UTC
Permalink
"Carlo Costarella" <***@libero.it> ha scritto nel messaggio
cut
Post by Carlo Costarella
Questa volta, caro Roberto, in errore è chi ha montato questa bufala e lo
ha fatto in perfetta mala fede.
Non si vince con la menzogna!
cut

C'è una cosa che non capisco: la menzogna in cosa consiste?

Non è vero che nel giornalino ci sono i redditi calcolati in dollari?

Sib
Carlo Costarella
2006-04-09 10:06:16 UTC
Permalink
Post by Sib
cut
Post by Carlo Costarella
Questa volta, caro Roberto, in errore è chi ha montato questa bufala e lo
ha fatto in perfetta mala fede.
Non si vince con la menzogna!
cut
C'è una cosa che non capisco: la menzogna in cosa consiste?
Tu pensi che si possa vincere con la menzogna? A volte succede, ma dura
poco.
Post by Sib
Non è vero che nel giornalino ci sono i redditi calcolati in dollari?
Hai letto i link e le query postate?
Post by Sib
Sib
Ciao, Carlo
Simone Calligaris
2006-04-09 10:42:27 UTC
Permalink
"Carlo Costarella" <
Post by Carlo Costarella
Tu pensi che si possa vincere con la menzogna? A volte succede, ma dura
poco.
Speriamo sia proprio così! :)

Ciao, Simone
Oscar Manfredini
2006-04-09 10:57:06 UTC
Permalink
"Carlo Costarella"
Post by Carlo Costarella
Tu pensi che si possa vincere con la menzogna? A volte succede, ma dura
poco.
Orsù, non far l'ingenuo Carlo: se la menzogna viene sparsa per mari e monti
con la grancassa mediatica che sappiamo, tutto diventa possibile.

- Che Saddam avesse armi di distruzione di massa
- Che il Trasimeno sia fatto di vino (e tu lo bevi).

In questo modo si vince sempre: basta accendere la TV

Saluti.
Alessandro Baraldi
2006-04-09 11:25:16 UTC
Permalink
Come sei poetico....!

Io vorrei essere ottimista e sperare che la gente non si
lasciasse abindolare da 4 fregnacce televisive, vorrei sperare che
la gente avesse la capacità etico-morale al di sopra del "grande
fardello"
o delle altre 4 trasmissioni popolari(nel senso basso del termine).
Spero che la gente conservi ancora lo spirito critico nei confronti
di ciò che ci viene propinato per circa 3/4 della giornata.......!!!
La differenza la fa in questo caso la cultura, nel senso pieno del
termine, quella cosa che ti fà vedere sempre la cosa con l'occhio
critico, ma la critica è una qualità che deve essere costruita nel
tempo ed io vedo poca voglia di farlo.....!

Ora sono smorbato sia da una parte che dall'altra, e purtroppo il
criterio
che mi anima è quello morale che mi conservo ben stretto.

Il problema, pare, è che chi vive di speranze poi muore in un brutto
modo.....!

;-)

Quindi mi sono ravveduto e devo a malincuore concordare con quanto
dici.

@Alex
Sib
2006-04-09 12:41:52 UTC
Permalink
"Alessandro Baraldi" <***@libero.it> ha scritto nel messaggio
Io vorrei essere ottimista e sperare che la gente non si
lasciasse abindolare da 4 fregnacce televisive,
cut
---------------------

Alex, purtroppo devo dirti che ho imparato mio malgrado che è esattamente
così, la gente si fa abbindolare da 4 fregnacce televisive.
Preciso una cosa per evitare inutili polemiche: è chiaro che ci sono molti
italiani che in buona fede votano a sinistra oppure a destra, e questi
rappresentano il cosiddetto zoccolo duro, ma poichè i due schieramenti sono
molto vicini, quel 5% di italiani che si fa abbindolare alla grande fà da
ago della bilancia, risultato: più gli pompi la testa di frasi a effetto più
possibilità hai di vincere.

Ciao
Sib
Alessandro Baraldi
2006-04-09 13:32:33 UTC
Permalink
Non posso che darti ragione.
Sono anche profondamente convinto che l'italiano medio sia mosso
sempre più dall'interesse personale invece che da quello collettivo.
Ognuno spinto dalla luce del guadagno personale dimentica che
il bene collettivo in certi casi è non solo un dovere di Democrazia
ma anche un principio morale da non dimenticare.

La mia riflessione è agnostica.

@Alex
Simone Calligaris
2006-04-09 14:30:49 UTC
Permalink
"Alessandro Baraldi"
Non posso che darti ragione.
Sono anche profondamente convinto che l'italiano medio sia mosso
sempre più dall'interesse personale invece che da quello collettivo.
Ognuno spinto dalla luce del guadagno personale dimentica che
il bene collettivo in certi casi è non solo un dovere di Democrazia
ma anche un principio morale da non dimenticare.

La mia riflessione è agnostica.


La situazione forse è perfino peggiore: se contasse solo l'interesse
personale, non sarebbero poi molti a votare il pagliaccio pelato (a già, gli
stanno ricrescendo).
Voglio dire, a parte Carlo Costarella, li avete visti voi i "miracoli
italiani"?

Solo che, come scrive Oscar, è facile travisare la realtà attraverso il
Grande Fratello.

Ciao, Simone
Alessandro Baraldi
2006-04-09 17:10:27 UTC
Permalink
Dipende moto dal livello culturale, non puoi dirmi che trasmissioni
come
il G.F. possano influenzare tutti...!
Io non le guardo per scelta culturale, ma mi rifiuto di credere che
tutti
quelli che le guardano possano essere "coglioni"(il termine in questi
giorni è
di moda), ciò nonostante riconosco che sia estremamente probabile che
possa
avere un'influenza su una percentuale di spettatori elevata, ma questo
perchè
il livello medio di chi guarda il G.F. non è di certo elevato, ed è
sicuramente
predisposto a "BERE" quelle trasmissioni....!
Non ho letto sondaggi, ma penso che gli utenti di trasmissioni TRASH
come quella
siano persone con una cultura medio-bassa, con un interesse sociale
molto limitato
a Telenovelas ecc....! A queste persone è facile fare un lavaggio del
cervello, hanno
2 neuroni che sono semistatici....!

Ovviamente si parla di Maggioranza non del numero assoluto.

Saranno tutti così....?
Spero di no, spero che il critico del Telecomando sia ancora
normodotato.


@Alex
Simone Calligaris
2006-04-09 17:28:40 UTC
Permalink
"Alessandro Baraldi"

(cut)

Ovviamente si parla di Maggioranza non del numero assoluto.

Saranno tutti così....?
Spero di no, spero che il critico del Telecomando sia ancora
normodotato.



Ti faccio un esempio personale, posso?

Il post di Oscar m'ha fatto tornare alla mente un episodio sintomatico.
Tre anni fa, prima che partisse quella volgare operazione di banditismo
internazionale chiamata "WAR IN THE GULF II", partecipai a un sondaggio
telematico in cui si chiedeva:

"Secondo te Saddam, le ha le armi di distruzione di massa?"

1- Le ha
2- Non le ha
3- Le ha ma non costituisce un problema
4- Le ha e intende usarle

Volli dare una risposta "polemica" e anticonformista: scelsi l'opzione
numero 2, ma in cuor mio pensavo che la più appropriata fosse la 3.
In altre parole: a forza di vedere coglioni in televisione a dire che le
avesse, compreso quel negro-bianco di Powell con le famose fotografie da
satellite artefatte, ci credevo pure io!

I mass-media vengono utilizzati in maniera talmente criminale da chi li
controlla, da far passare qualunque cosa, qualunque.

E se una persona in gamba come Costarella, non si vergogna d'andare a votare
Berlusconi (e anzi lo vede come un difensore di valori "cattolici"), c'è di
che riflettere ragazzi!

Esagero?

Ciao, Simone
Alessandro Cara
2006-04-09 18:26:22 UTC
Permalink
Simone Calligaris wrote:
[cut]
Post by Simone Calligaris
Berlusconi (e anzi lo vede come un difensore di valori "cattolici"), c'è di
che riflettere ragazzi!
Era questo il fulcro del contendere?

"valori cattolici"?
"valori cattoliiiici?"

Io non sono un cattolico forse neanche agnostico ma come quasi tutti gli
italiani della mia eta' ho fatto i "sacramenti" cattolici. Qualcosa mi
ricordo. Tutta sta gente e' piu' da primo che da secondo testamento.
Tra le cose piu' cattoliche mi sembra ci sia la "carita' cristiana". Ce
ne vuole di immaginazione per trovarla in quella gente.
Il soggetto principale spesso e' la famiglia.
Ogni volta che penso che da una parte ("i liders") c'e' gente separata
e/o divorziata e che e dall'altra parte, quella dei "comunisti", che
sono tutti alla prima moglie, mi viene da fare ROTFLASTC

Oppure e' la questione dei "finocchi"?
Son buoni i finocchi ne ho mangiato uno proprio ieri sera. Tra V.Luxuria
ed il 90% di quei loschi individui, come si suol dire, "Luxuria tutta la
vita", giorno e notte beninteso ;<).

Io Luxuria non sapevo manco chi fosse l'ho vista e SENTITA un paio di
volte in televisione, in confronto a quegli ignobili fomentatori di
gazzarra e' una vera signora! Non l'ho votata semplicemente perche' non
c'e' la preferenza.

Nota: Se qualcuno dovesse intervenire non mi parli di "cicciolina"
perche' lo mando a fare in culo.

--
ac
Sib
2006-04-09 22:03:26 UTC
Permalink
Post by Alessandro Cara
[cut]
Post by Simone Calligaris
Berlusconi (e anzi lo vede come un difensore di valori "cattolici"), c'è di
che riflettere ragazzi!
Era questo il fulcro del contendere?
"valori cattolici"?
"valori cattoliiiici?"
Io non sono un cattolico forse neanche agnostico ma come quasi tutti gli
italiani della mia eta' ho fatto i "sacramenti" cattolici. Qualcosa mi
ricordo. Tutta sta gente e' piu' da primo che da secondo testamento.
Tra le cose piu' cattoliche mi sembra ci sia la "carita' cristiana". Ce ne
vuole di immaginazione per trovarla in quella gente.
CUT

Tutto questo mi fa venire in mente una trasmissione che si intitolava "per
tutta la vita" o qualcosa del genere condotta da fabrizio frizzi e romina
power famosi divorziati già allora, da sganasciarsi (soprattutto quando quel
cafone di gianfranco funari, in uno dei suoi rari momenti di lucidità, lo
fece notare con la sua abituale delicatezza).

Comunque ci sono due cose in particolare che devo assolutamente dire su
berlusconi, sono due fatti trasmessi in televisione che mi hanno consolidato
l'opinione che ho di lui:
1. Ricordo perfettamente quando andò sul luogo di uno sbarco di clandestini
e davanti alle telecamere si mise a piangere commosso per quei poveri
derelitti (capisco che molti non lo ricorderanno, ma io sì e la pietosità di
quell'ipocrita recita fu da voltastomaco)
2. Quando in un'intervista al tg si fece riprendere mentre giocava a pallone
con suo figlio piersilvio per poi voltarsi sorpreso verso le telecamere
esclamando "Oh! Siete già qui!" (per chi non se ne rendesse conto,
l'impianto di telecamere e luci ad alta emissione che si utilizzano durante
tali interviste aveva già cominciato a farlo abbronzare)

L'ipocrisia e la falsità che trasuda da questi episodi massacra ogni
possibilità di fare altre considerazioni.

Ciao

Sib
Alessandro Cara
2006-04-10 09:48:35 UTC
Permalink
Sib wrote:
[cut]
Post by Sib
1. Ricordo perfettamente quando andò sul luogo di uno sbarco di clandestini
e davanti alle telecamere si mise a piangere commosso per quei poveri
derelitti (capisco che molti non lo ricorderanno, ma io sì e la pietosità di
quell'ipocrita recita fu da voltastomaco)
E come se non lo ricordo.
Fa il paio con le lacrime di Castelli, nella trasmissione di quel
leccaculo di Vespa, quando ha graziato G. Mesina.
(e con questo non voglio dire che sono contro la grazia a Mesina)
--
ac
Sib
2006-04-09 12:30:28 UTC
Permalink
Post by Carlo Costarella
Post by Sib
cut
Post by Carlo Costarella
Questa volta, caro Roberto, in errore è chi ha montato questa bufala e
lo ha fatto in perfetta mala fede.
Non si vince con la menzogna!
cut
C'è una cosa che non capisco: la menzogna in cosa consiste?
Tu pensi che si possa vincere con la menzogna? A volte succede, ma dura
poco.
?
di cosa parli?
Post by Carlo Costarella
Post by Sib
Non è vero che nel giornalino ci sono i redditi calcolati in dollari?
Hai letto i link e le query postate?
In base a qquanto dice il sito di forza italia di cui riporti il link, il
potere d'acquisto è aumentato, però guadagnamo di meno.
In sostanza c'è scritto che possiamo comprare di più nonostante guadagnamo
meno euro.
Ora, a parte il fatto che a me che all'ocse piacciano i dollari poco me ne
cale, a me i conti piacciono in euro (che ha ormai titolo per essere
considerato almeno alla pari del dollaro), ma lasciamo perdere questo punto.

Tu personalmente ritieni quindi che guadagnando meno euro di 5 anni fa tu
possa comprare più cose di 5 anni fa?

Sib
Carlo Costarella
2006-04-09 17:26:50 UTC
Permalink
"Sib" <***@SPAMtiscali.it> ha scritto nel messaggio news:4438fe67$0$29725$***@reader2.news.tin.it...
cut
Post by Sib
Post by Carlo Costarella
Hai letto i link e le query postate?
In base a qquanto dice il sito di forza italia di cui riporti il link, il
potere d'acquisto è aumentato, però guadagnamo di meno.
In sostanza c'è scritto che possiamo comprare di più nonostante guadagnamo
meno euro.
Ora, a parte il fatto che a me che all'ocse piacciano i dollari poco me ne
cale, a me i conti piacciono in euro (che ha ormai titolo per essere
considerato almeno alla pari del dollaro), ma lasciamo perdere questo punto.
Tu personalmente ritieni quindi che guadagnando meno euro di 5 anni fa tu
possa comprare più cose di 5 anni fa?
Sib
Ciao Sib
i link di cui parlo sono questi. Anzi ti riporto parte del post:
Ti sarei grato se volessi dargli un'occhiata.
Nel filtro ho anche usato il fattore di conversione con il dollaro PPP
(quello inbufalato) affinchè chiunque possa rendersi conto di cosa stiamo
parlando:
http://www.imf.org/external/pubs/ft/weo/2004/02/data/dbcoutm.cfm?SD=2001&ED=2005&R1=1&R2=1&CS=3&SS=2&OS=C&DD=0&OUT=1&C=136-132-134-182-174-184&S=PPPEX-PCPIPCH-LUR&CMP=0&x=22&y=13

Per una spiegazione sulla conversione PPP ti invito a leggere quello che
dice la Columbia University:
http://fx.sauder.ubc.ca/PPP.html
oppure qui:
http://www.oecd.org/faq/0,2583,en_2649_34357_1799281_1_1_1_1,00.html#1799063
dove è proprio imboccato con il cucchiaino.

...è proprio una bufala. Comunque ognuno è liberissimo di credere quello che
vuole; aggiungerei che dobbiamo pur avere un minimo di certezze in questo
mondo completamente privo di punti di riferimento.
Crisi di valori? A mio avviso sì.

Ciao, Carlo
Simone Calligaris
2006-04-10 07:36:18 UTC
Permalink
"Carlo Costarella" <


(CUT!)
Post by Carlo Costarella
Comunque ognuno è liberissimo di credere quello
che
Post by Carlo Costarella
vuole; aggiungerei che dobbiamo pur avere un minimo di certezze in questo
mondo completamente privo di punti di riferimento.
Crisi di valori? A mio avviso sì.
Carlo, francamente stai esagerando e viene da chiedersi che contatto tu
abbia con la realtà.

Forse la Calabria è diventata il paese dei balocchi, ma negli ultimi anni
una parte importante dei tuoi connazionali che prima si barcamenava, ora
fatica ad arrivare a fine mese.

Guadagnano un'elemosina più di prima e spendono molto di più (anche in tasse
indirette, che solo i gonzi non vedono).
Chiedono finanziamenti per comprare il videoregistratore e andare in
vacanza, mentre in TV i tuoi "Leaders" giurano che le cose non sono mai
andate così bene dai tempi della creazione ... e addirittura è aumentata
anche
l'aspettativa di vita!

Il tuo mondo finisce con Access?
Carlo Costarella
2006-04-10 08:45:49 UTC
Permalink
cut
Post by Simone Calligaris
Carlo, francamente stai esagerando e viene da chiedersi che contatto tu
abbia con la realtà.
Forse la Calabria è diventata il paese dei balocchi, ma negli ultimi anni
una parte importante dei tuoi connazionali che prima si barcamenava, ora
fatica ad arrivare a fine mese.
Guadagnano un'elemosina più di prima e spendono molto di più (anche in tasse
indirette, che solo i gonzi non vedono).
Chiedono finanziamenti per comprare il videoregistratore e andare in
vacanza, mentre in TV i tuoi "Leaders" giurano che le cose non sono mai
andate così bene dai tempi della creazione ... e addirittura è aumentata
anche
l'aspettativa di vita!
Il tuo mondo finisce con Access?
Se abbiamo la fortuna di fare questa cisa2 sp1 in Calabria e vorrai essere
presente, avremo certamente modo di confrontarci politicamente su questa
terra meravigliosa.
Voglio solo ricordare una cosa, icona del governo della sinistra in
Calabria:
10.000 forestali in una regione di 2 milioni di abitanti; più di tutti i
forestali messi insieme e in proporzione nel resto d'Italia.
Il modo di governare della sinistra in Calabria è stato ed è clientelare. Si
utilizzano i fondi pubblici per farsi degli "amici", per mantenere il potere
e ridurre gli "amici" in schiavitù, almeno di riconoscenza.
Non si punta alla crescita dell'individuo e quindi della società, ma al suo
asservimento.
Fino a che continuiamo ad "assistenziare" questa mia amatissima regione, non
ne uscirà nulla di buono.
Sai cosa servirebbe, il federalismo, non l'assistenzialismo!
Ora faccio io a te una domanda:
come mai Lombardia e Veneto (per citarne solo due), che percepiscono dallo
stato la stessa quota procapite per la sanità della Calabria, sono almeno in
pareggio nei loro bilanci (sanitari)?

Ti anticipo un fatto personale di cui avrei fatto partecipe la comunità del
NG alla cisa.
Nella mia azienda sanitaria si è insediato da poco il nuovo direttore
generale, DS e voluto dalla Lo Moro, assessore alla sanità della Calabria e
anch'essa dei DS.
Dal 1993 sono il responsabile informatico dell'azienda e, a detta dei
dipendenti, un ottimo responsabile.
Bene. Il direttore, appena insediato, ha pensato bene di nominare un
consulente esterno per fare il punto sull'informatizzazione dell'azienda e
redigere un piano strategico (informatico), nominandolo "responsabile" e
pagando fior di denaro pubblico per la sua consulenza (secondo voi a quale
partito appartiene l'ingegnere?). Il tutto senza nemmeno avere l'educazione
di "sentire" il responsabile in carica, cioè io. Questo genio
dell'informatica presenta il suo piano strategico e solo in questo momento
il direttore mi chiede di esaminarlo per dargli un parere, bontà sua. Mi
porto a casa il malloppo e comincio a leggere...leggere... Qualcosa non mi
quadra e il linguaggio usato si addice ad una realtà diversa dalla mia
azienda, intendo diversa nelle sue caratteristiche strutturali informatiche.
Faccio una bella ricerca su internet e cosa ti scopro? Il geniale piano
strategico del superpagato consulente informatico era volgarmente copiato
(integralmente) da questo:
http://www.apss.tn.it/Allegati/ssi%202002-20042.doc
che con tutto il ripetto è un ottimo piano strategico per la provincia
autonoma di Trento e del 2002! Il genio, oltre al plagio, non ha nemmeno
riportato la bibliografia anzi l'ha pure falsificata!
Così come mi aveva chiesto il direttore gli mando una e-mail e poi una
lettera protocollata, con tutte le osservazioni e con il link al documento
originale. Secondo te il direttore cosa ha fatto? Ha riconfermato il genio;
non solo ma gli ha dato mandato di acquistare un software di gestione della
ragioneria che costa all'azienda 400,00 euro l'ora per l'avviamento con un
tempo previsto di 1200 ore di apprendimento. Secondo te chi gestisce la
società che produce il software? Non penserai a persone legate ai DS? Sì
proprio così, un esponente eletto dai DS al governo della Calabria e per la
modica cifra di mezzo milione di euro.
Ho dato uno sguardo al software. Sai come hanno implementato un semlpice
campo di ricerca? L'utente digita parte della parola (articolo) poi con due
dita preme maiuscolo-percento e infine invio. Qui spunta una seconda
maschera con l'elenco degli articoli che iniziano per le lettere digitate e
finalmente l'utente può scegliere il suo articolo. Una combo in Access è
anni luce avanti a questo modo di programmare. Non è finita. Ogni articolo è
legato ad una delibera che viene associata al momento dell'inserimento
dell'articolo. Mi dirai, avuto l'articolo il sistema conosce anche la
delibera associata. Niente di meno vero. L'utente deve scegliere la delibera
da un apposito elenco che compare dopo aver faticosamente scelto l'articolo.
Ora ti immagini il capo sala di un reparto che dopo aver scelto un farmaco
deve anche conoscere il numero di delibera associato?
Scusa la lunga storia ma, ti assicuro, che questo è il modo, in Calabria, di
gestire la cosa pubblica da parte della sinistra.
Ultima in ordine di tempo: Loiero, governatore della Calabria, eletto con i
voti della Margherita, insieme con 23 (hai letto bene, ventitre) eletti,
esce-escono dalla margherita e si presentano, per le attuali politiche, in
Calabria con i Codacons!
Come giudichi questo?
Potrei continuare...

Ciao, Carlo
Simone Calligaris
2006-04-10 09:57:22 UTC
Permalink
"Carlo Costarella" <>
Post by Carlo Costarella
come mai Lombardia e Veneto (per citarne solo due), che percepiscono dallo
stato la stessa quota procapite per la sanità della Calabria, sono almeno in
pareggio nei loro bilanci (sanitari)?
Ma per favore!
Io ci vivo in Lombardia e da quanto scrivi constato che non hai idea di come
sia messa la sanità pubblica.
Per forza i bilanci sono "ufficialmente" in pareggio: ti buttano in mezzo
alla strada dopo due giorni come un accattone, qualunque cosa tu abbia.

Certo, chi ha il portafogli molto ben fornito può andare in una clinica
privata, un bel progresso davvero!
Io non voglio commentare la situazione calabrese dato che non la conosco,
t'invito a far lo stesso e tacere di cose che NON conosci (se non attraverso
il sito di Forza Italia).


(cut)
Post by Carlo Costarella
Scusa la lunga storia ma, ti assicuro, che questo è il modo, in Calabria, di
gestire la cosa pubblica da parte della sinistra.
Ultima in ordine di tempo: Loiero, governatore della Calabria, eletto con i
voti della Margherita, insieme con 23 (hai letto bene, ventitre) eletti,
esce-escono dalla margherita e si presentano, per le attuali politiche, in
Calabria con i Codacons!
Come giudichi questo?
Potrei continuare...
No guarda, non continuare: mi fai vomitare con queste cazzate.
L'elenco delle "nefandezze" logistico-informatiche che tu attribuisci alla
sinistra è un problema OT e DECISAMENTE bipartisan, per non dire a-politico
e a-partitico.

Potrei dire le stesse cose dei sistemi informativi bancari, e del 90% dei
pacchetti aziendali che girano nelle ditte italiane (a partire dal quel
pazzesco bric-a-brac di Microsoft Navision).
Ma non lo dico perchè non centra un fico secco con Prodi, Berlusconi o balle
varie.

E' evidente che non c'è discussione.

Ciao, Simone
Carlo Costarella
2006-04-10 12:50:45 UTC
Permalink
"Simone Calligaris" <***@libero.it> ha scritto nel messaggio news:443a2cdc$0$18299$***@reader1.news.tin.it...
cut
Post by Simone Calligaris
No guarda, non continuare: mi fai vomitare con queste cazzate.
L'elenco delle "nefandezze" logistico-informatiche che tu attribuisci alla
sinistra è un problema OT e DECISAMENTE bipartisan, per non dire a-politico
e a-partitico.
Potrei dire le stesse cose dei sistemi informativi bancari, e del 90% dei
pacchetti aziendali che girano nelle ditte italiane (a partire dal quel
pazzesco bric-a-brac di Microsoft Navision).
Ma non lo dico perchè non centra un fico secco con Prodi, Berlusconi o balle
varie.
E' evidente che non c'è discussione.
Ciao, Simone
Che finezza Simone!
L'hai detto: non c'è discussione.

Solo per tua conoscenza, ti sei mai chiesto quanti forestali ci sono in
CANADA?
Mica saranno meno di diecimila con una superficie boschiva come quella?
Chissà.

Correggo il dato dei 10.000: sono 16.000. I 10.000 sono "solo" quelli
stagionali.

Ciao, Carlo
Simone Calligaris
2006-04-11 06:58:57 UTC
Permalink
"Carlo Costarella"
Post by Carlo Costarella
Che finezza Simone!
L'hai detto: non c'è discussione.
Solo per tua conoscenza, ti sei mai chiesto quanti forestali ci sono in
CANADA?
Mica saranno meno di diecimila con una superficie boschiva come quella?
Chissà.
Correggo il dato dei 10.000: sono 16.000. I 10.000 sono "solo" quelli
stagionali.
Sul discorso forestale non mi pare il caso di aprire altre appendici nel
Thread ... ti faccio cortesemente notare che l'assistenzialismo i tuoi
conterranei, generalmente, lo cercano (a partire dalle pensioni
d'invalidità).

Il fattoche il federalismo fiscale _che a me, Lombardo, potrebbe andar
benissimo_ possa elevare la qualità della vita in Calabria è un'ipotesi a
dir poco azzardata.

Comunque, se a voi sta bene così non avete che da dirlo forte!

Ciao, Simone
Alessandro Cara
2006-04-10 10:08:17 UTC
Permalink
Carlo Costarella wrote:
[cut]
Post by Carlo Costarella
Voglio solo ricordare una cosa, icona del governo della sinistra in
10.000 forestali in una regione di 2 milioni di abitanti; più di tutti i
forestali messi insieme e in proporzione nel resto d'Italia.
Non entro nel merito del resto. Tante parti condivisibili alcune no.
Mi sai dire quale e quanta superfice boschiva ha la Calabria?

http://www.artes-research.com/brochure/laregionecalabria.html
il primo che mi e' capitato.

Come Calabrese mi sembra tu debba avere a cuore la salvaguardia del
Pollino (hai "mezzi" con la Lucania) , della Sila e dell'Aspromonte.

--
ac
Carlo Costarella
2006-04-10 12:55:41 UTC
Permalink
Post by Alessandro Cara
[cut]
Post by Carlo Costarella
Voglio solo ricordare una cosa, icona del governo della sinistra in
10.000 forestali in una regione di 2 milioni di abitanti; più di tutti i
forestali messi insieme e in proporzione nel resto d'Italia.
Non entro nel merito del resto. Tante parti condivisibili alcune no.
Mi sai dire quale e quanta superfice boschiva ha la Calabria?
http://www.artes-research.com/brochure/laregionecalabria.html
il primo che mi e' capitato.
Come Calabrese mi sembra tu debba avere a cuore la salvaguardia del
Pollino (hai "mezzi" con la Lucania) , della Sila e dell'Aspromonte.
--
ac
Hai voglia che ci tengo al Pollino e non solo, alla Sila e alla Piccola
Sila, al parco acquatico e a tante altre cose per fortuna ancora
incontaminate.
Rispondo a te come a Simone: hai idea quanti sono i forestali del Canada?
Se non si capisce che qui si è voluto fare del clientelismo (governo
regionale della Calabria retto dalla sinistra), veramente ho sbagliato
tutto.

Ciao, Carlo
Alessandro Cara
2006-04-10 13:45:54 UTC
Permalink
Carlo Costarella wrote:
[cut]
Post by Carlo Costarella
Hai voglia che ci tengo al Pollino e non solo, alla Sila e alla Piccola
Sila, al parco acquatico e a tante altre cose per fortuna ancora
incontaminate.
Rispondo a te come a Simone: hai idea quanti sono i forestali del Canada?
Non lo so. Visto che lo citi dovrebbe essere a conferma della tua
ipotesi. Mi fido. Credo che in Canada ci sia cmq una "enorme" cultura
per la foresta, visto l'acero sulla bandiera. Necessita di meno forza
"dissuasiva".
Post by Carlo Costarella
Se non si capisce che qui si è voluto fare del clientelismo (governo
regionale della Calabria retto dalla sinistra), veramente ho sbagliato
Il "clientelismo" e' di dx.
Gli "ammortizzatori sociali" sono di sx.
Sto "abbastanza" celiando ma non troppo.
;<)

La storia dei "forestali" e' cmq roba vecchia che risale a, mi sembra,
due legislazioni fa. Nel mezzo mi pare ci sia stato un governo nazionale
e regionale di cdx. La domanda sorge spontanea. Non la faccio fidando
della tua intelligenza (dal punto di vista tecnico la dimostri tutta
;<))

Pensa un po te. Se dovessero essere confermati gli exit-poll sarai
costretto ad abbozzare ancora di piu' il
consulente-responsabile-luminare che ti e' capitato.

Ultima notazione. Non sono un dipendente "pubblico"
--
ac
Carlo Costarella
2006-04-10 14:36:52 UTC
Permalink
CUT
La storia dei "forestali" e' cmq roba vecchia che risale a, mi sembra, due
legislazioni fa. Nel mezzo mi pare ci sia stato un governo nazionale e
regionale di cdx. La domanda sorge spontanea. Non la faccio fidando della
tua intelligenza (dal punto di vista tecnico la dimostri tutta
;<))
Vero, è storia vecchia, ma gli stipendi li paghiamo anche oggi e insieme ad
essi i loro voti.
Pensa un po te. Se dovessero essere confermati gli exit-poll sarai
costretto ad abbozzare ancora di piu' il consulente-responsabile-luminare
che ti e' capitato.
Se confermati, sono proprio nei pasticci ma anche la mia azienda, almeno per
l'informatica.
Ovviamente non perchè sono il migliore.
Ultima notazione. Non sono un dipendente "pubblico"
No, non voglio generalizzare. Per fortuna la maggiorza dei "pubblici" è
regolare.
--
ac
Ciao, Carlo
MA
2006-04-10 14:36:08 UTC
Permalink
Post by Carlo Costarella
Post by Alessandro Cara
[cut]
Post by Carlo Costarella
Voglio solo ricordare una cosa, icona del governo della sinistra in
10.000 forestali in una regione di 2 milioni di abitanti; più di
tutti i forestali messi insieme e in proporzione nel resto d'Italia.
Non entro nel merito del resto. Tante parti condivisibili alcune no.
Mi sai dire quale e quanta superfice boschiva ha la Calabria?
http://www.artes-research.com/brochure/laregionecalabria.html
il primo che mi e' capitato.
Come Calabrese mi sembra tu debba avere a cuore la salvaguardia del
Pollino (hai "mezzi" con la Lucania) , della Sila e dell'Aspromonte.
--
ac
Hai voglia che ci tengo al Pollino e non solo, alla Sila e alla
Piccola Sila, al parco acquatico e a tante altre cose per fortuna
ancora incontaminate.
Rispondo a te come a Simone: hai idea quanti sono i forestali del
Canada? Se non si capisce che qui si è voluto fare del clientelismo
(governo regionale della Calabria retto dalla sinistra), veramente ho
sbagliato tutto.
Ciao, Carlo
Carlo vogliamo parlare della situazione Rifiuti qui in Campania dopo 2
legislature del Governatore?
Considera che lui ha nominato un Commissario Straodinario e questo ha
candidamente ammesso di capircene nulla ed invece di andarsene ha nominato
dei superconsulenti. Semplice no?
O della situazione della Sanità qui da noi?
No dai, non giriamo il coltello nella piaga (anche perchè poi negli ospedali
qui intorno non ci vado)
--
_ _
Ciao
MAssimiliano Amendola www.accessgroup.it
Cisa - Conferenza Italiana per Sviluppatori Access
Info: www.donkarl.com/it
Carlo Costarella
2006-04-10 14:50:02 UTC
Permalink
cut
Post by MA
Post by Carlo Costarella
Ciao, Carlo
Carlo vogliamo parlare della situazione Rifiuti qui in Campania dopo 2
legislature del Governatore?
Considera che lui ha nominato un Commissario Straodinario e questo ha
candidamente ammesso di capircene nulla ed invece di andarsene ha nominato
dei superconsulenti. Semplice no?
O della situazione della Sanità qui da noi?
No dai, non giriamo il coltello nella piaga (anche perchè poi negli ospedali
qui intorno non ci vado)
Come ti capisco!

Ciao, Carlo
Post by MA
_ _
Ciao
MAssimiliano Amendola www.accessgroup.it
Cisa - Conferenza Italiana per Sviluppatori Access
Info: www.donkarl.com/it
cidi
2006-04-10 15:12:41 UTC
Permalink
Post by MA
Post by Carlo Costarella
Ciao, Carlo
Carlo vogliamo parlare della situazione Rifiuti qui in Campania dopo 2
legislature del Governatore?
Considera che lui ha nominato un Commissario Straodinario e questo ha
candidamente ammesso di capircene nulla ed invece di andarsene ha nominato
dei superconsulenti. Semplice no?
O della situazione della Sanità qui da noi?
in sicilia lo sanno anche le pietre come stanno le cose.
tu e Carlo date l'impressione di essere delle anime candide.
spero di non sbagliarmi.
Post by MA
No dai, non giriamo il coltello nella piaga (anche perchè poi negli ospedali
qui intorno non ci vado)
pubblici no, ma in qualche clinica privata si!
oppure è meglio un viaggetto al nord no?
Post by MA
_ _
Ciao
MAssimiliano Amendola www.accessgroup.it
Ciao, Daniele
VedoTondo
2006-04-10 15:30:23 UTC
Permalink
Post by Simone Calligaris
Ma non lo dico perchè non centra un fico secco con Prodi, Berlusconi o
balle
varie.
Tutti i giorni dopo aver cenato o pranzato mi alzo da tavola e per rispetto
di mia moglie che lavora quanto me, inizio a sparecchiare e quando la
bottiglia dell'acqua è vuota la metto nel cestino della plastica, poi prendo
i tovagliuoli e li getto nel sacchetto della carta.
Spesso poi arriva lo scatolone dell'elettrodomestico e anche quello lo
ripiego e al week end lo porto al cassonetto della carta.
Quando taglio un pò le piante che stanno nel terrazo, faccio un sacchetto e
poi quando è il momento lo metto nel cassonetto del compostaggio e dico
dentro di me: "Che bello vivere in una società che pensa al nostro futuro".
Mediamente la mia famiglia crea un sacco di carta alla settimana ed un sacco
di bottiglie tra plastica e carta.

L'altro giorno ero a pranzo mi sono accorto che la cameriera buttava
nell'unico sacco sia la carta che le bottiglie, sinceramente sono rimasto un
pò stranito ed ho pensato ma che fanno??????
Ho chiesto perchè non differenziavano la spazzatura ed il titolare mi ha
piantato una grana perchè la sinistra ed i "comunisti" ect ect.
Oggi sono stato in un'altro posto a mangiare e mi son chiesto, se quelli di
destra non riciclano i materiali di scarto, vediamo se trovo uno di sinistra
che lo fà!
Niente da fare, secondo posto e seconda balla, mi dicono che non ci sono i
cassonetti lì vicino per fare la differenziazione.
Esco e a 30 metri ti vedo la campana del vetro!

Morale.............

Secondo me non importa essere di destra, di sinistra o di centro per far del
bene o del male, ma il mondo che viviamo lo dobbiamo un pò più rispettare!!!
Premetto che non sono "verde" ma mi son stufato di tutto questo accanimento
politico senza vedere delle sluzioni a problemi evidenti che non possiamo
omettere tutti i giorni!

Saluti Andrea
MA
2006-04-10 15:42:19 UTC
Permalink
Post by VedoTondo
Post by Simone Calligaris
Ma non lo dico perchè non centra un fico secco con Prodi, Berlusconi
o balle
varie.
Tutti i giorni dopo aver cenato o pranzato mi alzo da tavola e per
rispetto di mia moglie che lavora quanto me, inizio a sparecchiare e
quando la bottiglia dell'acqua è vuota la metto nel cestino della
plastica, poi prendo i tovagliuoli e li getto nel sacchetto della
carta.
Spesso poi arriva lo scatolone dell'elettrodomestico e anche quello lo
ripiego e al week end lo porto al cassonetto della carta.
Quando taglio un pò le piante che stanno nel terrazo, faccio un
sacchetto e poi quando è il momento lo metto nel cassonetto del
compostaggio e dico dentro di me: "Che bello vivere in una società
che pensa al nostro futuro". Mediamente la mia famiglia crea un sacco
di carta alla settimana ed un sacco di bottiglie tra plastica e carta.
L'altro giorno ero a pranzo mi sono accorto che la cameriera buttava
nell'unico sacco sia la carta che le bottiglie, sinceramente sono
rimasto un pò stranito ed ho pensato ma che fanno??????
Ho chiesto perchè non differenziavano la spazzatura ed il titolare mi
ha piantato una grana perchè la sinistra ed i "comunisti" ect ect.
Oggi sono stato in un'altro posto a mangiare e mi son chiesto, se
quelli di destra non riciclano i materiali di scarto, vediamo se
trovo uno di sinistra che lo fà!
Niente da fare, secondo posto e seconda balla, mi dicono che non ci
sono i cassonetti lì vicino per fare la differenziazione.
Esco e a 30 metri ti vedo la campana del vetro!
Morale.............
Secondo me non importa essere di destra, di sinistra o di centro per
far del bene o del male, ma il mondo che viviamo lo dobbiamo un pò
più rispettare!!! Premetto che non sono "verde" ma mi son stufato di
tutto questo accanimento politico senza vedere delle sluzioni a
problemi evidenti che non possiamo omettere tutti i giorni!
Saluti Andrea
Tu fai benissimo e mi complimento con te.
Io voglio anche differenziare carta, organici e plastiche, ma poi tutte e
tre le campane arrivano in discarica.
Mi dici a che serve la mia operazione?
E soprattutto mi dici chi dovrebbe provvedere a spedire in posti diversi
quello che io divido?
--
_ _
Ciao
MAssimiliano Amendola www.accessgroup.it
Cisa - Conferenza Italiana per Sviluppatori Access
Info: www.donkarl.com/it
Alessandro Baraldi
2006-04-10 15:55:45 UTC
Permalink
Sai che in Campania piuttosto che fare inceneritori mandate
i rifiuti in Germania....?

Sai che una società civile produce rifiuti, è fisiologico, ma allora
mi chiedo perchè uno che produce rifiuti poi vuole che li smaltiscano
altri....?
Sempre rifiuti sono e sempre da smaltire, quindi non tiriamo in ballo
i verdi o cose varie.

Chi sporca deve pulire, questo è quanto mi hanno insegnato i miei
genitori....!

Ora capisco pure che smaltire rifiuti non piaccia a molti, benissimo,
per quei
comuni che non accettano di smaltire io TRIPLICHEREI il costo dello
smaltimento
cosa che invece non mi pare abbiano fatto in Campania., però il
lamento imperversa
supremo....!

Da noi dicono "son tutti **culattoni** con il culo degli altri....!"
E non me ne vogliano i Gay contro in quali non ho assolutamente nulla,
anzi...!

Saluti
@Alex
MA
2006-04-10 16:09:01 UTC
Permalink
Post by Alessandro Baraldi
Sai che in Campania piuttosto che fare inceneritori mandate
i rifiuti in Germania....?
Lo so bene, e so anche chia ha deciso questa scorciatoia invece di
affrontare il probelma
Post by Alessandro Baraldi
Sai che una società civile produce rifiuti, è fisiologico, ma allora
mi chiedo perchè uno che produce rifiuti poi vuole che li smaltiscano
altri....?
Io non lo voglio. Ho seguito documentari in cui degli inceneritori ben
funzionanti lavorano anche in città. E perchè non lo facciamo anche noi?
Post by Alessandro Baraldi
Sempre rifiuti sono e sempre da smaltire, quindi non tiriamo in ballo
i verdi o cose varie.
Io non li tiro in ballo, non sono stato io a farlo, io non sono dei Verdi e
questo non significa che io no abbia coscienza ecologista. Tutt'altro.
Post by Alessandro Baraldi
Chi sporca deve pulire, questo è quanto mi hanno insegnato i miei
genitori....!
Anche i miei.
Post by Alessandro Baraldi
Ora capisco pure che smaltire rifiuti non piaccia a molti, benissimo,
per quei
comuni che non accettano di smaltire io TRIPLICHEREI il costo dello
smaltimento
cosa che invece non mi pare abbiano fatto in Campania., però il
lamento imperversa
supremo....!
Io invece incentiverei chi accetta di smaltire. Pensa che qui arrivano
cartelle di migliai di euro per avere un servizio penoso e non dico di solo
smaltimento ma anche solo di spazzamento.
L'unico momento in cui bengono lavate le strade è quando piove.
Allora c'è qualcosa che fa anche a livello di istituzioni.
Conosco un tizio che lavora in "subappalto" per uno operatore ecologico:
questo si scoccia e gli passa un pò di soldi per fare il suo lavoro.
Post by Alessandro Baraldi
Da noi dicono "son tutti **culattoni** con il culo degli altri....!"
E non me ne vogliano i Gay contro in quali non ho assolutamente
nulla, anzi...!
Beh non è il mio caso. Io sono disposto ad impegnarmi (e credimi nel mio
piccolo lo faccio) e non sempre è facile, anzi
Post by Alessandro Baraldi
Saluti
@Alex
--
_ _
Ciao
MAssimiliano Amendola www.accessgroup.it
Cisa - Conferenza Italiana per Sviluppatori Access
Info: www.donkarl.com/it
Alessandro Baraldi
2006-04-10 18:51:42 UTC
Permalink
Masismiliano la mia osservazione non era "contro" di te, ma contro
quella
tendenza popolare mostrata da molti dei tuoi conregionali difronte al
problema.

Bada che il sindaco prima di Bassolino di cui non ricordo il nome non
era di Sinistra
anzi se non ricordo male era proprio di AN... ma anche li le cose non
sono state
proprio affrontate...!

Spesso la cosa dipende da altri organi non proprio ufficiali....!!!

@Alex
MA
2006-04-11 07:06:20 UTC
Permalink
Post by Alessandro Baraldi
Masismiliano la mia osservazione non era "contro" di te, ma contro
quella
tendenza popolare mostrata da molti dei tuoi conregionali difronte al
problema.
Lo so bene, era solo per chiarire la mia posizione.
Post by Alessandro Baraldi
Bada che il sindaco prima di Bassolino di cui non ricordo il nome non
era di Sinistra
anzi se non ricordo male era proprio di AN... ma anche li le cose non
sono state
proprio affrontate...!
Se parli della regione intendi Rastrelli, ma lì credo si parlasse di
Presidente della Regione e non di Governatore.
Io non ne faccio una questione di destra o sinistra, ma non riconosco alla
sinistra l'autorevolezza per competenza e levatura morale che si
autoattribuisce.
Come ho detto dall'inizio di tutto sto bordello di 3d, c'è buono e marcio a
destra e sinistra
Post by Alessandro Baraldi
Spesso la cosa dipende da altri organi non proprio ufficiali....!!!
Lo so, è chiaro, io non parlo di connivenza ma semplicemte di nascondere le
cose brutte. Qui c'è l'andazzo di fare le pulizie mettendo la sporcizia
sotto il tappeto.
Se pensi alla ostentata grande vittoria dell'inizio carriera da sindaco di
Bassolino, il G8.
Napoli fu tirata a lustro. Ma giusto dove passava il corteo. Ho visto
palazzi imbiancati sulla facciata fronte strada e fatiscenti sui lati. Dopo
due mandati di Bassolino e due della Iervolino (con la Regione favorevole)
credo possa essere tempo di bilanci. Le condizioni migliori per operare ci
sono state tutte, ora bisogna che si facciano le cose oppure ammettere che
non si è capaci come tutti coloro che hanno a lungo criticato
Post by Alessandro Baraldi
@Alex
--
_ _
Ciao
MAssimiliano Amendola www.accessgroup.it
Cisa - Conferenza Italiana per Sviluppatori Access
Info: www.donkarl.com/it
VedoTondo
2006-04-10 16:02:18 UTC
Permalink
----- Original Message -----
From: "MA" <***@massimilianoamendola.it>
Newsgroups: it.comp.appl.access
Sent: Monday, April 10, 2006 5:42 PM
Subject: Re: [OT] Avete ricevuto il libro di Silvio?
Post by MA
Tu fai benissimo e mi complimento con te.
Io voglio anche differenziare carta, organici e plastiche, ma poi tutte e
tre le campane arrivano in discarica.
Mi dici a che serve la mia operazione?
E soprattutto mi dici chi dovrebbe provvedere a spedire in posti diversi
quello che io divido?
Io sinceramente non mi pongo il problema a posteriori, purtroppo su certe
cose sono un puro e quindi dò per scontato che, chi deve fare il lavoro dopo
di me lo faccia a regola d'arte e comunque ci siano degli organi di
controllo che funzionino.
Qui in tipografia si spendono fior fior di quattrini per smaltire e
differenziare i materiali di scarto delle produzioni, sarebbe un peccato che
poi la catena venisse spezzata da persone disoneste.
E comunque ritorno sempre alla mia idea iniziale ossia che probabilmente
visto che il genere umano distorce spesso quello che è il senso del dovere,
dovremmo avere una classe dirigente più attenta a queste cose.

Saluti Andrea
MA
2006-04-10 16:10:36 UTC
Permalink
Post by VedoTondo
----- Original Message -----
Newsgroups: it.comp.appl.access
Sent: Monday, April 10, 2006 5:42 PM
Subject: Re: [OT] Avete ricevuto il libro di Silvio?
Post by MA
Tu fai benissimo e mi complimento con te.
Io voglio anche differenziare carta, organici e plastiche, ma poi
tutte e tre le campane arrivano in discarica.
Mi dici a che serve la mia operazione?
E soprattutto mi dici chi dovrebbe provvedere a spedire in posti
diversi quello che io divido?
Io sinceramente non mi pongo il problema a posteriori, purtroppo su
certe cose sono un puro e quindi dò per scontato che, chi deve fare
il lavoro dopo di me lo faccia a regola d'arte e comunque ci siano
degli organi di controllo che funzionino.
Qui in tipografia si spendono fior fior di quattrini per smaltire e
differenziare i materiali di scarto delle produzioni, sarebbe un
peccato che poi la catena venisse spezzata da persone disoneste.
Io non sto parlando di disonestà. Semplicemente non ci sono aziende
pubbliche oprivate di stoccaggio e riciclaggio
Post by VedoTondo
E comunque ritorno sempre alla mia idea iniziale ossia che
probabilmente visto che il genere umano distorce spesso quello che è
il senso del dovere, dovremmo avere una classe dirigente più attenta
a queste cose.
Saluti Andrea
--
_ _
Ciao
MAssimiliano Amendola www.accessgroup.it
Cisa - Conferenza Italiana per Sviluppatori Access
Info: www.donkarl.com/it
Sib
2006-04-10 22:47:35 UTC
Permalink
CUT

Scusa Carlo, ma non hai risposto alla domanda importante che ti ho posto, la
Post by Sib
Tu personalmente ritieni quindi che guadagnando meno euro di 5 anni fa tu
possa comprare più cose di 5 anni fa?
CUT

Per il resto, perdonami, ma per fare le conversioni di valuta non c'è
bisogno di spiegarle perchè devi esclusivamente moltiplicare per il tasso di
cambio relativo alla data cui una cifra si riferisce, ogni altra
considerazione in merito è faziosa.
Accertato questo non resta che ribadire:

Nel 2001 guadagnavamo più euro del 2005 statisticamente parlando e tu
sostieni che con meno euro che nel 2001 possiamo comprare più cose di quante
ne compravamo nel 2001.

Sib
Carlo Costarella
2006-04-11 06:24:27 UTC
Permalink
Post by Sib
CUT
Scusa Carlo, ma non hai risposto alla domanda importante che ti ho posto,
Post by Sib
Tu personalmente ritieni quindi che guadagnando meno euro di 5 anni fa
tu possa comprare più cose di 5 anni fa?
CUT
Dai per scontato che quello che dici sia esatto. Hai letto i valori
dell'istat? Più di 10 punti di guadagno in 5 anni per i lavoratori con
contratto pubblico. Questa la risposta che già ti ho dato e che proprio non
vuoi capire.
Post by Sib
Per il resto, perdonami, ma per fare le conversioni di valuta non c'è
bisogno di spiegarle perchè devi esclusivamente moltiplicare per il tasso
di cambio relativo alla data cui una cifra si riferisce, ogni altra
considerazione in merito è faziosa.
Nel 2001 guadagnavamo più euro del 2005 statisticamente parlando e tu
sostieni che con meno euro che nel 2001 possiamo comprare più cose di
quante ne compravamo nel 2001.
Sib
Mi sembra di poterti dire che l'economia e i suoi indicatori internazionali
non sono il tuo forte.

Ciao, Carlo
Simone Calligaris
2006-04-11 06:55:18 UTC
Permalink
"Carlo Costarella"
Post by Carlo Costarella
Mi sembra di poterti dire che l'economia e i suoi indicatori
internazionali
Post by Carlo Costarella
non sono il tuo forte.
Mentre tu vivi semplicemente fuori dal mondo (o quantomeno dall'Italia)...

Ciao, Simone
Sib
2006-04-11 13:17:18 UTC
Permalink
Post by Carlo Costarella
Post by Sib
CUT
Scusa Carlo, ma non hai risposto alla domanda importante che ti ho posto,
Post by Sib
Tu personalmente ritieni quindi che guadagnando meno euro di 5 anni fa
tu possa comprare più cose di 5 anni fa?
CUT
Dai per scontato che quello che dici sia esatto. Hai letto i valori
dell'istat? Più di 10 punti di guadagno in 5 anni per i lavoratori con
contratto pubblico. Questa la risposta che già ti ho dato e che proprio
non vuoi capire.
Io non do per scontato nulla.
I numeri sono questi:
24.670 dollari nel 2001 = potere d'acquisto pari a 28.370 euro del 2001
27.119 dollari nel 2006 = potere d'acquisto pari a 22.508 euro del 2006

Ma ti prego, se conosci una formula matematica (chiara e credibile) capace
di alterare questi numeri non esitare a riportarla.
Post by Carlo Costarella
Post by Sib
Per il resto, perdonami, ma per fare le conversioni di valuta non c'è
bisogno di spiegarle perchè devi esclusivamente moltiplicare per il tasso
di cambio relativo alla data cui una cifra si riferisce, ogni altra
considerazione in merito è faziosa.
Nel 2001 guadagnavamo più euro del 2005 statisticamente parlando e tu
sostieni che con meno euro che nel 2001 possiamo comprare più cose di
quante ne compravamo nel 2001.
Sib
Mi sembra di poterti dire che l'economia e i suoi indicatori
internazionali non sono il tuo forte.
Ciao, Carlo
Se questo pensiero ti dà sollievo, consolati così.

Ciao Sib
Oscar Manfredini
2006-04-11 16:33:38 UTC
Permalink
"Carlo Costarella"
Post by Carlo Costarella
Post by Sib
Scusa Carlo, ma non hai risposto alla domanda importante che ti ho posto,
Post by Sib
Tu personalmente ritieni quindi che guadagnando meno euro di 5 anni fa
tu possa comprare più cose di 5 anni fa?
Dai per scontato che quello che dici sia esatto. Hai letto i valori
dell'istat? Più di 10 punti di guadagno in 5 anni per i lavoratori con
contratto pubblico. Questa la risposta che già ti ho dato e che proprio non
vuoi capire.
E' una tesi curiosa Carlo ma non credo sia il caso d'appigliarsi a links
internazionali per confermarla o smentirla: basta il buonsenso.


Lo stipendio medio dei lavoratori dipendenti è intorno ai 950 Euro mensili,
grosso modo il 1.800.000 Lire del 2000

E il costo della vita?

I servizi, dal meccanico al dentista passando per l'assicuratore, sono
praticamente raddoppiati.
Abbigliamento, calzature et simili idem.
Ristorazione e passatempi vari, quasi raddoppiati.
...............
Se compri un pò di fumetti per figli o nipoti, com'è capitato a me stamane,
vedi che il prezzo di copertina è 2,5 Euro contro le 2.500 lire del 2000.


Vivo a Milano, e così funziona: non dirmi che siamo i più sfigati d'Italia
perchè non ci credo :-)

Oscar
Sib
2006-04-11 15:58:13 UTC
Permalink
Tanto per chiarire...

"Carlo Costarella" <***@libero.it> ha scritto nel messaggio
CUT
Post by Carlo Costarella
Ti sarei grato se volessi dargli un'occhiata.
Nel filtro ho anche usato il fattore di conversione con il dollaro PPP
(quello inbufalato) affinchè chiunque possa rendersi conto di cosa stiamo
http://www.imf.org/external/pubs/ft/weo/2004/02/data/dbcoutm.cfm?SD=2001&ED=2005&R1=1&R2=1&CS=3&SS=2&OS=C&DD=0&OUT=1&C=136-132-134-182-174-184&S=PPPEX-PCPIPCH-LUR&CMP=0&x=22&y=13
Ti faccio notare che perfino applicando questi tassi di cambio ESTREMAMENTE
DUBBI e TUTTI DA VERIFICARE, perfino ammettendo e NON CONCEDENDO che si
possano ritenere validi, i numeri sono:
24.670 dollari nel 2001 = potere d'acquisto pari a 30.085 euro del 2001
27.119 dollari nel 2006 = potere d'acquisto pari a 31.681 euro del 2006
Con un incremento di soli 1600 euro in ben 5 anni (poi mi spieghi chi è in
italia che porta la media del reddito oltre i 30.000 euro, ammazza che paese
di ricconi che siamo!!)
Post by Carlo Costarella
Per una spiegazione sulla conversione PPP ti invito a leggere quello che
http://fx.sauder.ubc.ca/PPP.html
Di questo link trovo estremamente interessante il metodo di calcolo:
---
Every year The Economist magazine publishes a light-hearted version of PPP:
its "Hamburger Index" that compares the price of a McDonald's hamburger
around the world. More sophisticated versions of PPP look at a large number
of goods and services.
---
In pratica calcolano il tasso di cambio in base a quanto costa l'hamburger
di mcdonalds (molto serio devo dire).
Poi, però, recuperano in corner aggiungendo che:
---
One of the key problems is that people in different countries consumer very
different sets of goods and services, making it difficult to compare the
purchasing power between countries.
---
Ma và! e noi che non ci avevamo pensato...
Post by Carlo Costarella
http://www.oecd.org/faq/0,2583,en_2649_34357_1799281_1_1_1_1,00.html#1799063
dove è proprio imboccato con il cucchiaino.
Dice le stesse cose del link precedente, ma qui lo calcolano con la
coca-cola
Post by Carlo Costarella
...è proprio una bufala. Comunque ognuno è liberissimo di credere quello
che vuole; aggiungerei che dobbiamo pur avere un minimo di certezze in
questo mondo completamente privo di punti di riferimento.
Crisi di valori? A mio avviso sì.
Ciao, Carlo
Questo indice, mi sembra che lasci proprio il tempo che trova, d'altro canto
è ampiamente risaputo che gli indici finanziari rappresentano poco più che
l'opinione di chi li ha introdotti.

Sib
Carlo Costarella
2006-04-12 05:55:58 UTC
Permalink
cut
Post by Sib
Questo indice, mi sembra che lasci proprio il tempo che trova, d'altro
canto è ampiamente risaputo che gli indici finanziari rappresentano poco
più che l'opinione di chi li ha introdotti.
Sib
Opinione????
Dunque il dollaro PPP, i rating, l'iso ecc. sono tutti standard opinionisti,
nulla di certo, semplici pareri di quattro amici seduti intorno a un tavolo?
Come fai a vivere in un mondo che ti perseguita con le sue "opinioni"?
Al Louvre è conservata la barra di platino su cui tutto il mondo basa la
misura del metro, quello che usiamo tutti i giorni, suddivisa in centimetri
e millimetri: un "opinione"? Uno standard?
Come farai a sopportare tutto ciò!

Ciao, Carlo
Alessandro Cara
2006-04-12 08:19:14 UTC
Permalink
Post by Carlo Costarella
cut
Post by Sib
Questo indice, mi sembra che lasci proprio il tempo che trova, d'altro
canto è ampiamente risaputo che gli indici finanziari rappresentano poco
più che l'opinione di chi li ha introdotti.
Sib
Opinione????
Dunque il dollaro PPP, i rating, l'iso ecc. sono tutti standard opinionisti,
nulla di certo, semplici pareri di quattro amici seduti intorno a un tavolo?
Come fai a vivere in un mondo che ti perseguita con le sue "opinioni"?
Al Louvre è conservata la barra di platino su cui tutto il mondo basa la
misura del metro, quello che usiamo tutti i giorni, suddivisa in centimetri
e millimetri: un "opinione"? Uno standard?
Come farai a sopportare tutto ciò!
Per la chiesa cattolica la rivoluzione copernicana e' stata una opinione
per secoli. Se non sbaglio hanno "sdoganato" Galilei solo recentemente.
che 2+2 = 4 per me continua ad essere una opinione.
Recentemente mi pare che anche il darwinismo sia ridiventato una opinione.

E per quanto riguarda la barra di platino. Sei certo che le sue
dimensioni in lunghezza non siano cambiate o che i calcoli che hanno
portato alla sua definizione ridarebbero adesso lo stesso risultato?

Ovviamente ci sono opinioni che sono meno opinioni di altre ma santo
iddio io ho "terrore" di coloro che sono pieni di certezze (cfr il tuo
amico). A proposito mi pare di aver letto che da "coglioni" siamo
diventati "coglioncini". Ahhh ho pure letto che avete fatto rieleggre
Previti. Bella prova e non perche' abbia subito qualche condanna ma
semplicemente perche' lo trovo "eticamente" inqualificabile. Quasi come
un consulente informatico clientelato di tua conoscenza (mia certezza
lui, il Previti, di +)
--
ac
Alessandro Baraldi
2006-04-12 08:46:13 UTC
Permalink
Ma adesso che hanno concesso gli arresti domiciliari a Fiorani in
cambio di
nomi saltano fuori anche quelli del NANO RIDENS(Un pò meno ora) e di
Previti nella faccenda degli amici
del quartiere....!!!

Credo che dispensare certezze sia proprio un "pregio" del Nano, tant'è
che l'attuale misistro
della Finanza(Tremonti) ieri ha esordito dicendo che per come stanno le
cose in Italia sarebbe
convenienza di tutti allearsi....!
Bello ora che sono sul badile..., ma poi i conti non erano tutti
perfetti, le cose non andavano
benissimo in Italia durante la campagna elettorale....??
Cavolo è stata proprio la campagna elettorale a demolire l'Italia che
ora pare abbia ritrattato...?

Le certezze sono degli ottusi, e non me ne voglia Carlo contro il quale
non ho nulla, ma troppo
spesso le certezze di una parte sono le incertezze dell'altra ed a
seconda di come tira il vento
cambiano anche certezza....!

Ricordo che qualche anno addietro abbiamo votato un Referendum per la
legge elettorale
sul quale non si raggiunse il quorum, ma la legge elettorale venne
modificata ugualmente.....!

Credevamo di avere la certezza di aver votato o non votato per
qualcosa....?

@Alex
Carlo Costarella
2006-04-12 11:31:00 UTC
Permalink
"Alessandro Cara" <***@puntablunet.it> ha scritto nel messaggio
news:8K2%f.11380cut
cut
Post by Alessandro Cara
Post by Carlo Costarella
Opinione????
Dunque il dollaro PPP, i rating, l'iso ecc. sono tutti standard
opinionisti, nulla di certo, semplici pareri di quattro amici seduti
intorno a un tavolo?
Come fai a vivere in un mondo che ti perseguita con le sue "opinioni"?
Al Louvre è conservata la barra di platino su cui tutto il mondo basa la
misura del metro, quello che usiamo tutti i giorni, suddivisa in
centimetri e millimetri: un "opinione"? Uno standard?
Come farai a sopportare tutto ciò!
Per la chiesa cattolica la rivoluzione copernicana e' stata una opinione
per secoli. Se non sbaglio hanno "sdoganato" Galilei solo recentemente.
che 2+2 = 4 per me continua ad essere una opinione.
Recentemente mi pare che anche il darwinismo sia ridiventato una opinione.
Forse confondi una "teoria" basata su calcoli (da verificare in quell'epoca)
con "opinione".
In altri tempi (anni '40 e '50) questo modo di pensare si chiamava
"qualunquismo"; fondarono anche il partito dell'uomo qualunque, che ebbe
discreto successo.
Forse che la metempsicosi può ritenersi una "opinione"? Certamente no; è un
credo religioso o una definizione che rivela un credo.
Qui si discute non già delle "opinioni" ma degli standard che, volenti o
nolenti, ci determinano, ci fanno parlare un linguaggio comune, che ci
mettono d'accordo su il "di cosa stiamo parlando".
Certamente che gli standard possono e devono cambiare ma, al loro
cambiamento concordato, adegueremo i nostri calcoli se si tratta di calcoli
o il nostro linguaggio se si tratta di significati.
Metempsicosi, per esempio, è una parola a cui "tutti" attribuiscono un
significato: la trasmigrazione delle anime da un corpo ad un altro.
Qui non si discute se crederci o meno, ma solo del suo significato,
concordato tra linguisti, letterati, psicologi ecc..
Potremo anche cambiare il significato o il calcolo che stà dietro l'ISO o il
dollaro PPP, ma fino ad allora è e resta uno standard con un significato ben
preciso.
Non ti sta bene? Pensi sia "opinabile"? D'accordo, ma questa è un'altra
storia.
Questo tread è nato su di una bufala preelettorale. Tutto qui.
Lo stipendio medio dei lavoratori italiani è cresciuto ogni anno da 50 anni
a questa parte e con tutti i governi.
Il dollaro PPP fa un calcolo svincolato dalla moneta corrente nazionale ma
tenendo conto del potere di acquisto nazionale (per oltre 700 prodotti e
servizi) con parametri pen precisi e concordati a livello internazionale.
Non ha nulla a che vedere con il cambio moneta/dollaro bancario/finanziario
applicato al momento del calcolo.
Si gioca sull'ignoranza...sull'apparenza di verità...vanna marchi docet.
Post by Alessandro Cara
E per quanto riguarda la barra di platino. Sei certo che le sue dimensioni
in lunghezza non siano cambiate o che i calcoli che hanno portato alla sua
definizione ridarebbero adesso lo stesso risultato?
Puoi proporre la resumazione del partito dell'uomo qualunque.
Post by Alessandro Cara
Ovviamente ci sono opinioni che sono meno opinioni di altre ma santo iddio
io ho "terrore" di coloro che sono pieni di certezze (cfr il tuo amico). A
proposito mi pare di aver letto che da "coglioni" siamo diventati
"coglioncini". Ahhh ho pure letto che avete fatto rieleggre Previti. Bella
prova e non perche' abbia subito qualche condanna ma semplicemente perche'
lo trovo "eticamente" inqualificabile. Quasi come un consulente
informatico clientelato di tua conoscenza (mia certezza lui, il Previti,
di +)
--
ac
Hai ragione. Il problema è politico-culturale.

Ciao, Carlo
Alessandro Cara
2006-04-12 11:58:58 UTC
Permalink
Carlo Costarella wrote:
[cut]
Post by Carlo Costarella
Puoi proporre la resumazione del partito dell'uomo qualunque.
Carlo cosa c'entra l'uomo qualunque?
Il concetto di standard credo di conoscerlo,male, ma credo di
conoscerlo. Inizialmente gli standard, faccio un riferimento
"informatico", sono semplici RFC poi, forse, diventano standard. Ed
alcuni standard, sebbene standard, non riescono a essere precisi e
sopratutto certe misure sono o possono essere dipendenti dalla
situazione ambientale quindi piu' di Giannini ci vedrei Heisenberg.

--
ac
Sib
2006-04-12 13:13:20 UTC
Permalink
Post by Carlo Costarella
cut
Post by Sib
Questo indice, mi sembra che lasci proprio il tempo che trova, d'altro
canto è ampiamente risaputo che gli indici finanziari rappresentano poco
più che l'opinione di chi li ha introdotti.
Sib
Opinione????
Dunque il dollaro PPP, i rating, l'iso ecc. sono tutti standard
opinionisti, nulla di certo, semplici pareri di quattro amici seduti
intorno a un tavolo?
Come fai a vivere in un mondo che ti perseguita con le sue "opinioni"?
Al Louvre è conservata la barra di platino su cui tutto il mondo basa la
misura del metro, quello che usiamo tutti i giorni, suddivisa in
centimetri e millimetri: un "opinione"? Uno standard?
Come farai a sopportare tutto ciò!
Ciao, Carlo
Scusa Carlo, ma ti faccio osservare che hai strategicamente glissato su
tutte le altre considerazioni (utilizzando i tuoi indici otteniamo 1600 euro
pari al 5% complessivo in ben 5 anni! ammazza che aumenti!).

Comunque un'unità di misura, seppure arbitraria e non certo priva di
incertezze, resta un'unità di misura.

Invece i calcoli che posti tu sono calcoli STATISTICI (basati su hamburger e
coca cola per di più)! Questo vuol dire che hanno una ENORME incertezza PER
DEFINIZIONE.
Scusa i maiuscoli ma erano proprio necessari.
Un metodo come questo non solo è ESTREMAMENTE OPINABILE, ma è perfino
pilotabile in base a ciò che si vuol dimostrare.
Tutt'altro discorso il problema delle unità di misura dove esistono
definizioni e formule per il calcolo delle incertezze assolutamente e
universalmente riconosciute da tutti.
D'altro canto il valore di una moneta è calcolata in base alla solidità che
dimostra sul mercato e quindi 1,20 nel cambio dollaro/euro è certamente un
riscontro più affidabile e significativo di un ppp calcolato sulla cocacola.

Ciao
Sib
Carlo Costarella
2006-04-12 16:42:39 UTC
Permalink
Post by Sib
Post by Carlo Costarella
cut
Post by Sib
Questo indice, mi sembra che lasci proprio il tempo che trova, d'altro
canto è ampiamente risaputo che gli indici finanziari rappresentano poco
più che l'opinione di chi li ha introdotti.
Sib
Opinione????
Dunque il dollaro PPP, i rating, l'iso ecc. sono tutti standard
opinionisti, nulla di certo, semplici pareri di quattro amici seduti
intorno a un tavolo?
Come fai a vivere in un mondo che ti perseguita con le sue "opinioni"?
Al Louvre è conservata la barra di platino su cui tutto il mondo basa la
misura del metro, quello che usiamo tutti i giorni, suddivisa in
centimetri e millimetri: un "opinione"? Uno standard?
Come farai a sopportare tutto ciò!
Ciao, Carlo
Scusa Carlo, ma ti faccio osservare che hai strategicamente glissato su
tutte le altre considerazioni (utilizzando i tuoi indici otteniamo 1600
euro pari al 5% complessivo in ben 5 anni! ammazza che aumenti!).
Comunque un'unità di misura, seppure arbitraria e non certo priva di
incertezze, resta un'unità di misura.
Invece i calcoli che posti tu sono calcoli STATISTICI (basati su hamburger
e coca cola per di più)! Questo vuol dire che hanno una ENORME incertezza
PER DEFINIZIONE.
Scusa i maiuscoli ma erano proprio necessari.
Un metodo come questo non solo è ESTREMAMENTE OPINABILE, ma è perfino
pilotabile in base a ciò che si vuol dimostrare.
Tutt'altro discorso il problema delle unità di misura dove esistono
definizioni e formule per il calcolo delle incertezze assolutamente e
universalmente riconosciute da tutti.
D'altro canto il valore di una moneta è calcolata in base alla solidità
che dimostra sul mercato e quindi 1,20 nel cambio dollaro/euro è
certamente un riscontro più affidabile e significativo di un ppp calcolato
sulla cocacola.
Ciao
Sib
Sib, l'email soggetto di questo tread è una bufala!
L'autore (sbagliando) ha convertito in euro qualcosa che non poteva
convertire, punto!
Inoltre si spinge nell'analisi al 2006 quando i dati ufficiali arrivano al
2004!
Questo il sito UFFICIALE EUROPEO con i dati presentati a gennaio 2006 e che
si riferiscono al 2004 (cliccare sulla bandierina dell'Italia)
Per una spiegazione in italiano sul dollaro PPP:
http://www.diario.it/index.php?page=cn03060026

Ciao, Carlo
Sib
2006-04-13 14:40:14 UTC
Permalink
Post by Carlo Costarella
Post by Sib
Post by Carlo Costarella
cut
Post by Sib
Questo indice, mi sembra che lasci proprio il tempo che trova, d'altro
canto è ampiamente risaputo che gli indici finanziari rappresentano
poco più che l'opinione di chi li ha introdotti.
Sib
Opinione????
Dunque il dollaro PPP, i rating, l'iso ecc. sono tutti standard
opinionisti, nulla di certo, semplici pareri di quattro amici seduti
intorno a un tavolo?
Come fai a vivere in un mondo che ti perseguita con le sue "opinioni"?
Al Louvre è conservata la barra di platino su cui tutto il mondo basa la
misura del metro, quello che usiamo tutti i giorni, suddivisa in
centimetri e millimetri: un "opinione"? Uno standard?
Come farai a sopportare tutto ciò!
Ciao, Carlo
Scusa Carlo, ma ti faccio osservare che hai strategicamente glissato su
tutte le altre considerazioni (utilizzando i tuoi indici otteniamo 1600
euro pari al 5% complessivo in ben 5 anni! ammazza che aumenti!).
Comunque un'unità di misura, seppure arbitraria e non certo priva di
incertezze, resta un'unità di misura.
Invece i calcoli che posti tu sono calcoli STATISTICI (basati su
hamburger e coca cola per di più)! Questo vuol dire che hanno una ENORME
incertezza PER DEFINIZIONE.
Scusa i maiuscoli ma erano proprio necessari.
Un metodo come questo non solo è ESTREMAMENTE OPINABILE, ma è perfino
pilotabile in base a ciò che si vuol dimostrare.
Tutt'altro discorso il problema delle unità di misura dove esistono
definizioni e formule per il calcolo delle incertezze assolutamente e
universalmente riconosciute da tutti.
D'altro canto il valore di una moneta è calcolata in base alla solidità
che dimostra sul mercato e quindi 1,20 nel cambio dollaro/euro è
certamente un riscontro più affidabile e significativo di un ppp
calcolato sulla cocacola.
Ciao
Sib
Sib, l'email soggetto di questo tread è una bufala!
L'autore (sbagliando) ha convertito in euro qualcosa che non poteva
convertire, punto!
Inoltre si spinge nell'analisi al 2006 quando i dati ufficiali arrivano al
2004!
Questo il sito UFFICIALE EUROPEO con i dati presentati a gennaio 2006 e
che si riferiscono al 2004 (cliccare sulla bandierina dell'Italia)
http://www.diario.it/index.php?page=cn03060026
Carlo, ho capito benissimo cosa è il ppp e ti ho anche spiegato il tipo di
affidabilità che può avere un indice calcolato così.
I problemi sono 3:
1 continui a non rispondere alla mia osservazione
2 l'errore è alla base perchè in europa il reddito si calcola in euro, poco
ce ne cale se negli usa ce lo calcolano in dollari
3 l'anno poco importa, il concetto (e soprattutto i numeri) restano
pressocchè immutati.

Ciao

Sib
Oscar Manfredini
2006-04-12 19:47:40 UTC
Permalink
"Carlo Costarella" <
Post by Carlo Costarella
Opinione????
Dunque il dollaro PPP, i rating, l'iso ecc. sono tutti standard opinionisti,
nulla di certo, semplici pareri di quattro amici seduti intorno a un tavolo?
Come fai a vivere in un mondo che ti perseguita con le sue "opinioni"?
Al Louvre è conservata la barra di platino su cui tutto il mondo basa la
misura del metro, quello che usiamo tutti i giorni, suddivisa in centimetri
e millimetri: un "opinione"? Uno standard?
Come farai a sopportare tutto ciò!
Invece che divagare, rispondi al mio post più sopra nel Thread.
Confuti l'analisi della realtà del costo della vita "reale" che ho fatto?

Ciao, Oscar
Carlo Costarella
2006-04-13 06:25:59 UTC
Permalink
Post by Roberto da casa
"Carlo Costarella" <
Post by Carlo Costarella
Opinione????
Dunque il dollaro PPP, i rating, l'iso ecc. sono tutti standard
opinionisti,
Post by Carlo Costarella
nulla di certo, semplici pareri di quattro amici seduti intorno a un
tavolo?
Post by Carlo Costarella
Come fai a vivere in un mondo che ti perseguita con le sue "opinioni"?
Al Louvre è conservata la barra di platino su cui tutto il mondo basa la
misura del metro, quello che usiamo tutti i giorni, suddivisa in
centimetri
Post by Carlo Costarella
e millimetri: un "opinione"? Uno standard?
Come farai a sopportare tutto ciò!
Invece che divagare, rispondi al mio post più sopra nel Thread.
Confuti l'analisi della realtà del costo della vita "reale" che ho fatto?
Ciao, Oscar
Ciao Oscar
non intendevo divagare visto che lo hai fatto tu.
Non era questo il tema.
Comunque sono in parte d'accordo con te: il costo della vita è aumentato, in
modo particolare gli alimentari e la spesa energetica con i collegati.
Speriamo che il nuovo governo faccia meglio e lo dico con sincera speranza.

Ciao, Carlo
Simone Calligaris
2006-04-13 16:04:38 UTC
Permalink
"Carlo Costarella" <
Post by Carlo Costarella
Post by Oscar Manfredini
Invece che divagare, rispondi al mio post più sopra nel Thread.
Confuti l'analisi della realtà del costo della vita "reale" che ho fatto?
Ciao Oscar
non intendevo divagare visto che lo hai fatto tu.
Non era questo il tema.
Come sarebbe a dire "non è questo il tema"?
Ha fatto esempi pratici per evidenziare quanto il potere d'acquisto sia
stato eroso in questi cinque anni.

Nel Thread tu sei arrivato a sostenere che oggi si guadagna come un lustro
fa ma si acquistano più beni...
Sergio MAZZA
2006-04-07 09:31:49 UTC
Permalink
Post by Roberto da casa
Io sì. Vai a pagina 154: c'è una serie di informazioni interessanti, tra
cui, quella che più mi ha colpito è la prima.
Ricevuto -> Cestinato.
Post by Roberto da casa
E' scritto che nel 2006 il reddito medio degli Italiani è pari a 27.119
dollari, mentre nel 2001 era di 24.670 dollari. Facendo due conti, perciò,
risulta che il reddito medio degli Italiani è cresciuto di circa 2.500
(2.449) dollari.
Mi sono chiesto: ma perché mi danno le cifre in dollari? Io già ho
difficoltà a capire le cifre in Euro, figuriamoci con la moneta di uno stato
estero. E come me, anche moltissime famiglie, massaie e pensionati che hanno
ricevuto il libro!
Comunque, per capire meglio queste cifre, mi sono fatto un po' di conti;
sono andato sul sito internet www.uic.it , che è il sito dell'Ufficio
Italiano dei Cambi, per tradurre le cifre in euro.
Dunque, il 22 maggio 2001 (il giorno dopo le ultime elezioni politiche), per
fare un dollaro ci voleva 1,15 ?, quindi 24.670 dollari (reddito 2001)
moltiplicato per 1,15 fa: 28.370,5 ?.
Poi, il 31 marzo 2006, per fare un dollaro bastavano solo 83 centesimi di
22.508,77 ?.
In altre parole, mi si spacciano le cifre in dollari per farmi credere che
il reddito medio sia aumentato, mentre, invece, di fatto è diminuito di
5.861,73 ?.
Ho sbagliato i conti?
--
Roberto
-----------------------------------------------
il Sito Comune di it.comp.appl.access
http://www.sitocomune.com
-----------------------------------------------
Ne parla anche www.invideoveritas.tk...

Ciao.
--
Sergio MAZZA
Sandro
2006-04-07 12:09:06 UTC
Permalink
Questa storiella gira via mail da un pò di giorni, ed è ovvio che è
una cazzata, tant'è vero che neppure l'Unità ha avuto il coraggio di
pubblicarla.
Queste sono le tipiche mail con le quali la sinistra tenta di
convincere gli indecisi a votare per loro. Infatti è la solita
stronzata, un'altra dimostrazione della capacità della sinistra di
fare demagogia e congiuntamente della loro ignoranza nelle questioni
economiche.
Il cambio non c'entra nulla. Se l'euro oggi valesse 0.20 cent. di
dollaro tu diresti che hai avuto il reddito medio aumentato del 80%?
Certo che no! Se l'euro valesse per assurdo 0.01 cent. di dollaro
oggi
tu saresti miliardario?
Certo che no!
Non si deve fare il paragone con il cambio euro/dollaro in quanto
questo è variabile e il suo valore non dipende certo da Berlusconi! Tu

il pane e il latte li paghi in Euro, non in Dollari! Anzi l'attuale
cambio, ti favorisce se compri qualcosa in America, ma non ti sfiora
neppure per quanto concerne i tuoi acquisti in Euro.
Il libro ragiona in Dollari solo perchè l'agenzia che ha fatto quelle
statistiche è americana e perché le principali materie prime
(petrolio su tutte) si pagano in dollari.
Errori nel libro di Berlusconi non ce ne sono perchè l'autore della
bufala
ha erroneamente (e volutamente) confuso dollari PPP (a parità di
potere d'acquisto)
con dollari valuta e ne ha fatto la conversione in euro sbagliando.
I dati sono presenti anche sul SITO UFFICIALE DEL FONDO MONETARIO
INTERNAZIONALE a questo link:
http://www.imf.org/external/pubs/ft/weo/2004/02/data/dbcoutm.cfm?SD=2000&ED=2005&R1=1&R2=1&CS=3&SS=2&OS=C&DD=0&OUT=1&C=136-132-134&S=NGDPPC-NGDPDPC-PPPPC&CMP=0&x=18&y=11


Ciao
Sandro
Alessandro Baraldi
2006-04-07 12:33:56 UTC
Permalink
Reddito in Euro = 30000
Reddito in USD = 30000*Cambio

Se il cambio oggi è 0.1 e domani è 0.9 ed io ti mostro i dati in
USD come minimo mi fai riflettere.

Reddito(Cambio 0.1)=30000*0.1=3000$
Reddito(Cambio 0.9)=30000*0.9=27000$

Quindi il gioco è mediatico, ovvio che sono ricco uguale
o meglio la mia ricchezza dipende dal costo del denaro,
ma se facciamo il giochetto delle cifre, ed in propaganda
elettorale questo è normale mi verrebbe da pensare di essere
diventato 9 volte più ricco...(ad una valutazione superficiale).

Purtroppo siamo in EUROLANDIA e che questi dati siano stati
diffusi in USD anzichè EURO deve come minimo far riflettere
sulla motivazione che supportata dai dati di cambio evidenzia
senza ombra di dubbio la possibilità che sia stato fatto un
prospetto con il solo scopo mediatico.............!

Se mia nonna vede le cifre(sai mia nonna ha fatto le "scuole"
basse, anche mia mamma, così pure mio padre e così le
mamme ed i padri di molti) non è stupido ipotizzare che possano
essere "INGANNATI" da dette valutazioni, o per meglio dire
che le possano fraintendere.

Se poi il fraintendimento è o può essere a vantaggio di Silvio(che lo
ha
fatto per noi) allora...........................

@Alex
Silvio Vitale
2006-04-07 13:33:31 UTC
Permalink
Post by Sandro
Questa storiella gira via mail da un pò di giorni, ed è ovvio che è
una cazzata, tant'è vero che neppure l'Unità ha avuto il coraggio di
pubblicarla.
Queste sono le tipiche mail con le quali la sinistra tenta di
convincere gli indecisi a votare per loro. Infatti è la solita
stronzata, un'altra dimostrazione della capacità della sinistra di
fare demagogia e congiuntamente della loro ignoranza nelle questioni
economiche.
Minkia... la sinistra farebbe demagogia... e Berlusconi?
Ma cos'è? una barzelletta?
Mamma mia come stiamo combinati male!
Post by Sandro
Il cambio non c'entra nulla. Se l'euro oggi valesse 0.20 cent. di
dollaro tu diresti che hai avuto il reddito medio aumentato del 80%?
Certo che no! Se l'euro valesse per assurdo 0.01 cent. di dollaro
oggi
tu saresti miliardario?
Certo che no!
ma forse è proprio quello che quel venditore di pentole di Berlusca
vorrebbe far credere!!!
Post by Sandro
Non si deve fare il paragone con il cambio euro/dollaro in quanto
questo è variabile e il suo valore non dipende certo da Berlusconi! Tu
il pane e il latte li paghi in Euro, non in Dollari!
Bravo! e allora perché non tradurre i dollari in euro visto che sto
libro era indirizzato agli italiani e a spese degli italiani?
Post by Sandro
Anzi l'attuale
cambio, ti favorisce se compri qualcosa in America, ma non ti sfiora
neppure per quanto concerne i tuoi acquisti in Euro.
beh... quest'ultima frase dice molto sulle tue conoscenze delle leggi
economiche!
Magari i cambi potessero andare su e giù senza ripercussioni sui
prezzi interni!
Post by Sandro
Il libro ragiona in Dollari solo perchè l'agenzia che ha fatto quelle
statistiche è americana e perché le principali materie prime
(petrolio su tutte) si pagano in dollari.
Errori nel libro di Berlusconi non ce ne sono perchè l'autore della
bufala
ha erroneamente (e volutamente) confuso dollari PPP (a parità di
potere d'acquisto)
con dollari valuta e ne ha fatto la conversione in euro sbagliando.
Guarda, sugli indici e sui panieri per il calcolo del potere d'acquisto
si possono fare tutte le porcate di questo mondo! Tutti sappiamo che
quando si è passati all'euro i commercianti hanno trasformato la mille
lire in un euro, però l'istat non ha mai riportato un tasso
d'inflazione a due cifre come tutti si sarebbero aspettati... grazie ai
famigerati panieri!
Post by Sandro
I dati sono presenti anche sul SITO UFFICIALE DEL FONDO MONETARIO
http://www.imf.org/external/pubs/ft/weo/2004/02/data/dbcoutm.cfm?SD=2000&ED=2005&R1=1&R2=1&CS=3&SS=2&OS=C&DD=0&OUT=1&C=136-132-134&S=NGDPPC-NGDPDPC-PPPPC&CMP=0&x=18&y=11
Ho dato uno sguardo molto veloce, ma prima di dare i numeri
bisognerebbe studiarli un po' e vedere come vengono calcolati e da chi.
Perché sono presenti solo i dati di Francia, Germania e Italia? Dov'è
l'Inghilterra e la Spagna e l'Olanda e...
Perché indichi sta pagina? Non riporta nemmeno le cifre del libro in
questione!
Post by Sandro
Ciao
Sandro
Ciao
Silvio (ovviamente non Sua Maestà i Cavaliere)
Carlo Costarella
2006-04-07 14:11:19 UTC
Permalink
cut

Ho dato uno sguardo molto veloce, ma prima di dare i numeri
bisognerebbe studiarli un po' e vedere come vengono calcolati e da chi.
Perché sono presenti solo i dati di Francia, Germania e Italia? Dov'è
l'Inghilterra e la Spagna e l'Olanda e...
Perché indichi sta pagina? Non riporta nemmeno le cifre del libro in
questione!

Ciao
Silvio (ovviamente non Sua Maestà i Cavaliere)

[risposta]
Se leggi bene il report riportato dal link troverai anche il valore in
moneta locale.
Quel report è solo una query filtrata per tre paesi. Dal sito principale
puoi realizzare i report che ti pare...
Possibile che non vi stia bene niente ?

Ciao, Carlo
Roberto da casa
2006-04-07 15:11:15 UTC
Permalink
Post by Sandro
Questa storiella gira via mail da un pò di giorni, ed è ovvio che è
una cazzata, tant'è vero che neppure l'Unità ha avuto il coraggio di
pubblicarla.
ERRORE!!!
L'unità l'ha pubblicata come giustamente evidenziato in un messaggio di
Carlo Costarella.
Post by Sandro
Queste sono le tipiche mail con le quali la sinistra tenta di
convincere gli indecisi a votare per loro. Infatti è la solita
stronzata, un'altra dimostrazione della capacità della sinistra di
fare demagogia e congiuntamente della loro ignoranza nelle questioni
economiche.
Dipende dai punti di vista: a mio avviso le cazzate le stai dicendo tu,
anche se in buona fede, mentre chi le ha scritte su quel libercolo le ha
dette anche in mala fede.
Quanto poi all'ignoranza delle questioni economiche, leggendo quello che hai
scritto qui di seguito non mi sembra che tu sia secondo a nessuno.
Post by Sandro
Il cambio non c'entra nulla.
Ma che stai dicendo?
Ma questo lo dici solo perchè lo hai letto sul sito di Forza Italia?
Post by Sandro
Se l'euro oggi valesse 0.20 cent. di
dollaro tu diresti che hai avuto il reddito medio aumentato del 80%?
Certo che no!
Certo che no, visto che se fosse così per acquistare un dollaro mi
servirebbereo 5 euro.
Ma fortunatamente non è così.
Post by Sandro
Se l'euro valesse per assurdo 0.01 cent. di dollaro
oggi
tu saresti miliardario?
Certo che no!
Certo che no, visto che sarebbe vero solo se fosse vero il contrario.
Post by Sandro
Non si deve fare il paragone con il cambio euro/dollaro in quanto
questo è variabile e il suo valore non dipende certo da Berlusconi!
Non sto discutendo di chi sia la colpa, ma sto solo contestando la validità
di una sua affermazione.
Post by Sandro
Tu
il pane e il latte li paghi in Euro, non in Dollari!
E' quello che dico io.
Ed allora perché mi si fa un ragionamento in dollari invece che in euro?
Post by Sandro
Anzi l'attuale
cambio, ti favorisce se compri qualcosa in America, ma non ti sfiora
neppure per quanto concerne i tuoi acquisti in Euro.
Il libro ragiona in Dollari solo perchè l'agenzia che ha fatto quelle
statistiche è americana e perché le principali materie prime
(petrolio su tutte) si pagano in dollari.
Errori nel libro di Berlusconi non ce ne sono perchè l'autore della
bufala
ha erroneamente (e volutamente) confuso dollari PPP (a parità di
potere d'acquisto)
con dollari valuta e ne ha fatto la conversione in euro sbagliando.
I dati sono presenti anche sul SITO UFFICIALE DEL FONDO MONETARIO
http://www.imf.org/external/pubs/ft/weo/2004/02/data/dbcoutm.cfm?SD=2000&ED
=2005&R1=1&R2=1&CS=3&SS=2&OS=C&DD=0&OUT=1&C=136-132-134&S=NGDPPC-NGDPDPC-PPP
PC&CMP=0&x=18&y=11

Mi dispiace, ma non mi hai convinto: forse ci potresti riuscire rfacendomi
il discorso riportato a pagina 154 di quel libro in euro invece che in
dollari.
Provaci: non si sa mai...
Post by Sandro
Ciao
Sandro
--
Roberto
-----------------------------------------------
il Sito Comune di it.comp.appl.access
http://www.sitocomune.com
-----------------------------------------------
Graziano
2006-04-16 14:54:39 UTC
Permalink
Ai tempi del duce c'era un organo apposta dello stato che si occupava di
queste cose,
si chiamava Minculpop, non lo avranno fatto apposta neanche allora, ma anche
l'acronimo
rende perfettamente l'idea

Non voletemene....se potete
Post by Roberto da casa
Io sì. Vai a pagina 154: c'è una serie di informazioni interessanti, tra
cui, quella che più mi ha colpito è la prima.
E' scritto che nel 2006 il reddito medio degli Italiani è pari a 27.119
dollari, mentre nel 2001 era di 24.670 dollari. Facendo due conti, perciò,
risulta che il reddito medio degli Italiani è cresciuto di circa 2.500
(2.449) dollari.
Mi sono chiesto: ma perché mi danno le cifre in dollari? Io già ho
difficoltà a capire le cifre in Euro, figuriamoci con la moneta di uno stato
estero. E come me, anche moltissime famiglie, massaie e pensionati che hanno
ricevuto il libro!
Comunque, per capire meglio queste cifre, mi sono fatto un po' di conti;
sono andato sul sito internet www.uic.it , che è il sito dell'Ufficio
Italiano dei Cambi, per tradurre le cifre in euro.
Dunque, il 22 maggio 2001 (il giorno dopo le ultime elezioni politiche), per
fare un dollaro ci voleva 1,15 ?, quindi 24.670 dollari (reddito 2001)
moltiplicato per 1,15 fa: 28.370,5 ?.
Poi, il 31 marzo 2006, per fare un dollaro bastavano solo 83 centesimi di
22.508,77 ?.
In altre parole, mi si spacciano le cifre in dollari per farmi credere che
il reddito medio sia aumentato, mentre, invece, di fatto è diminuito di
5.861,73 ?.
Ho sbagliato i conti?
--
Roberto
-----------------------------------------------
il Sito Comune di it.comp.appl.access
http://www.sitocomune.com
-----------------------------------------------
Continua a leggere su narkive:
Loading...